Calciomercato, tutti pazzi per Higuain

Pubblicato il autore: Eleonora Belfiore Segui

higuain

Dagli Appennini alle Ande, un solo slogan sembra unire gli appassionati di calcio:” Tutti pazzi per Higuain”!
Appena reduce dalla consacrazione da parte della Uefa, che lo ha premiato per aver firmato il gol più bello dell’ Europa League, quello contro il Legia Varsavia ( partita vinta dagli azzurri 2-o), divenuto ormai leggenda, il centroavanti del Napoli sembra essere l’uomo del momento. Effettivamente, Higuain è reduce da una stagione straordinaria. Una classe innata sembra caratterizzare questo giocatore che, grazie alla tripletta segnata contro il Frosinone,  è riuscito anche a superare il fatidico record storico di marcature nella Serie A che apparteneva a Nordahl (35 reti in 37 gare, nella lontana stagione 1949-50). Dopo questi risultati, l ‘impressione è che sia stata scritta una memorabile pagina nella storia del calcio, di quelle da tramandare ai nipoti. Inoltre, in questo modo, il Pipita, ha cancellato un primato lungo ben 66 anni! Il giocatore si è dimostrato un’arma letale, chiudendo la sua annata con una tripletta, 10 doppiette e 13 gol singoli.
Sono numeri che fanno riflettere.
A ventotto anni, Higuain  ha bruciato le tappe, disputando, fino ad ora,  la migliore stagione della sua carriera.
Un prodigio senza pari, quello del campione argentino, che lascia tutti senza parole. Merito, ad onor del vero, anche di Maurizio Sarri, che ha saputo valorizzare, indirizzare e motivare al meglio il giocatore.
E mentre il Napoli sogna il prossimo campionato, sorge un inquietante ed appassionate interrogativo, degno del miglior giallo estivo: Che fine farà Higuain?Un genio così puro, inevitabilmente finisce con l’attirare l’attenzione….
Ad esempio, il Psg sembrerebbe aver finalmente  individuato in Gonzalo Higuain il degno sostituto di Zlatan Ibrahimovic. L’argentino, a sua volta, dicono le solite voci ben informate, si sarebbe mostrato molto interessato a questo nuovo progetto. Potrebbe, dunque, cedere alle lusinghe della Francia, alla fine? E’ ancora presto per dirlo. Un quadro più chiaro potrebbe arrivare dall’incontro tra De Laurentiis e l’entourage del Pipita, con i quali è in piedi la trattativa per il prolungamento e l’abbassamento della clausola a 60 milioni. Inoltre, il club propone il rinnovo di un anno, con aumento ad 1 milione di euro ed opzione per altri 3 anni a favore del Napoli. Tuttavia, tutto questo potrebbe anche non bastare. Occorre essere pronti ad ogni evenienza.
Quali scenari si potrebbero aprire, in caso di addio da parte di Higuain? I nomi più papabili per sostituire ( diciamo così) il Pipita dovrebbero essere quelli di Kalinic o di Milik,  già campione dell’Ajax.
Ma il Pipita vuole davvero lasciare Napoli? E’ la domanda che si pongono, in queste ore, i tifosi napoletani  e gli “addetti ai lavori”.
Di certo, Higuain è il volto di punta della squadra partenopea . Sarebbe un vero peccato perderlo proprio adesso, dopo tutti gli sforzi fatti dal Napoli  per rilanciare  la magia di un nuovo”Rinascimento”calcistico all’ombra del Vesuvio.
Per il momento, il  campione argentino ha  in testa un solo obiettivo: vincere la Coppa America con la maglia dell’Argentina, per vendicare le ultime due finali perse, quella del Mondiale 2014 contro la Germania e quella contro il Cile. Il Pipita guiderà l’attacco della Nazionale allenata dal Tata Martino, poi si vedrà.
Sicuramente, saranno decisive le prossime ore…

Leggi anche:  L'agente di Hakimi e Lautaro Martinez: "Achraf lascerà l'Inter. Lautaro? Situazione non chiara"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •