Caso Handanovic: “Champions il mio obiettivo…Ho un contratto ma…”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

caso handanovicNel giorno che avrebbe dovuto sancire la festa interista per il ritorno in Europa League, grazie al successo sull’Empoli, scoppia il caso Handanovic, che non sembrerebbe aver gradito il quarto posto e quindi la non partecipazione alla Champions League. I tifosi nerazzurri ora tremono di poter perdere uno dei portieri nerazzurri più forti degli ultimi 20 anni, con il quale si poteva continuare a costruire una grande squadra che ha l’obiettivo di tornare ai fasti del primo ciclo di mancini.
Intervistato a fine partita lo sloveno Samir Handanovic ha dichiarato ai microfoni di Premium Sport:

“ogni partita ci creiamo problemi da soli e hanno avuto occasione per pareggiare. Questa stagione è stata cosi. Cosa serve? Io devo pensare da portiere e la società penserà cosa fare. L’ammonizione? Dispiace per il Sassuolo ma è giusto che giochi anche Carrizo visto che non possiamo andare né su né giù. Futuro? non lo so, ho un contratto ma con il mercato non si può mai sapere. Dispiace non giocare la Champions? è il mio obiettivo, dispiace si”.

Parole che lasciano presagire tempi cupi per la porta dell’Inter, che potrebbe essere costretta a dover lasciar partire il giocatore più rappresentativo degli ultimi tre anni, colui che in più di un’occasione a tenuto l’Inter in corsa per il terzo posto e quindi per la qualificazione ai preliminari di Champions, l’obiettivo reale della stagione nerazzurra, considerata fallimentare anche dallo stesso coach Roberto Mancini, che nonostante il quarto posto e quindi l’accesso diretto alla fase a gironi di Europa League, non ha potuto non dichiarare tutta la propria insoddisfazione per i punti persi, e a ringraziato il pubblico che è stato pronto a intervenire a San Siro nonostante la stagione deludente per sostenere i propri beniamini nell’ultima partita della stagione giocata tra le mura amiche.

Leggi anche:  Clamorso ritorno per la Juve?

Caso Handanovic: contro l’Empoli potrebbe essere stata l’ultima partita dello sloveno

Il futuro di Handanovic è quindi incerto, come dichiarato dallo stesso portiere che pur avendo ancora un anno di contratto ha tranquillamente dichiarato che nel calciomercato non si può mai sapere, ed avendo per il terzo anno di fila fallito l’aggancio alla massima competizione europea, motivo per il quale il calciatore si era trasferito dall’Udinese all’Inter, potrebbe essere stata per Samir l’ultima partita nella squadra di Mancini.

Caso Handanovic: i possibili acquirenti

caso handanovicI possibili acquirenti per Handanovic non sono pochi, né in Italia né in Europa. In Italia le prestazioni del portiere nerazzurro potrebbero fare molto comodo alla Roma di Luciano Spalletti, squadra che l’anno prossimo farà la Champions League e che è alla ricerca di un portiere di peso, in modo da poter registrare nel migliore dei modi ilr eparto difensivo proprio in vista della massima competizione continentale.
In Europa Handanovic fa molta gola al PSG, che il prossimo anno punterà nuovamente alla Champions, e per questa ragione potrebbe decidere di ingaggiare il portierone nerazzurro.

  •   
  •  
  •  
  •