Dybala alla Juve: “Non separatemi da Pogba e Morata”

Pubblicato il autore: Gianluca Pirovano Segui

Dybala alla Juve: “Non separatemi da Pogba e Morata”.

dpm

A margine della festa per la conquista della Coppa Italia Paulo Dybala ha rilasciato dichiarazioni importanti sulla stagione appena conclusa e sul proprio futuro.
“Ho vinto tre trofei, non male come inizio. Sopratutto se penso che quest’annata era iniziata in salita per me e per la squadra. Problemi, critiche, errrori.”
La testa è comunque già proiettata al futuro. Il sogno è uno solo ed appare sotto forma della coppa dalle grandi orecchie. “L’anno prossimo vincere la Champions League sarà senza dubbio l’obbiettivo numero uno”.
Per la Joya la stagione si conclude qui. Niente convocazione infatti da parte del Tata Martino per la Coppa America di quest’estate. A Dybala è stato preferito Lavezzi. Convocato sì invece per le Olimpiadi ma rifiuto da parte della Juventus che ha potuto negare l’autorizzazione poiché le date dell’evento a cinque cerchi esulano da quelle obbligatorie Fifa.
Vacanza quindi per Dybala ma con un occhio al mercato e sopratutto ai due amici Morata e Pogba, i nomi più caldi dell’estate bianconera.
“A me dispiacerebbe molto se la società ci dividesse. Sono cose che però dovete chiedere alla società. Alvaro e Paul sono due grandi calciatori e due grandi persone: avere due compagni così non può che fare bene alla squadra”.
Il legame Dybala-Pogba è solidissimo e va ben oltre il campo. I due si frequentano anche fuori da Vinovo come testimoniano i social e le dichiarazioni di entrambi.
“Siamo molto amici calcisticamente perché in campo ci troviamo sempre alla perfezione, ma siamo amici anche fuori. Ci divertiamo, andiamo in giro, facciamo gli scherzi, ci facciamo foto pazze, ridiamo molto insieme. E parliamo, parliamo molto: non solo di calcio, ma proprio di tutto” ha raccontato a TuttoSport l’argentino. Dichiarazioni che fanno eco a quelle rilasciate da Paul Pogba prima della finale vinta contro il Milan ai microfoni di Sky Sport.
““Sono unito con Paulo, è un fratello e ha la mia stessa età”.
Questi legami solidi aprono alla Juventus la prospettiva di un futuro importante, da costruire su tre giovani come Dybala, Pogba e Morata. L’incognita è però rappresentata dal mercato imminente.
Se per Dybala la Juventus è infatti sembrata irremovibile, rifiutando offerte molto importanti da Barcellona, Bayern, Paris Saint Germain e le due di Manchester, e per Pogba, proprio nelle ultime ore, è sembrata arrivare la conferma da parte della società di volerlo trattenere, per Morata la situazione si fa sempre più difficile.
La volontà di Alvaro Morata sarebbe quella di rimanere in bianconero ma le strade sembrano destinate a dividersi. Vero è che al termine della finale di Coppa Italia lo spagnolo ha affermato: “non possiamo fermarci qui”, confermando in un certo senso la propria volontà. Il difficile resta la trattativa che Beppe Marotta dovrà condurre con il Real Madrid, proprietario del cartellino. Un punto su cui i bianconeri potrebbero far leva è la volontà del giocatore dovuta, oltre che all’ottimo legame con Torino e con la Juve, anche all’amore che lega l’attaccante bianconero ad Alice Campello, modella veneziana, a cui Morata ha dedicato le vittorie di questa stagione. Staremo a vedere.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus, spunta il talento danese nella lista degli obiettivi di mercato