Dybala frecciata alla Juve: “Copa o Olimpiade? Farei tutto ma non mi liberano”

Pubblicato il autore: Rocco Menechella Segui

Dybala juve Dybala frecciata alla Juve. Un Paulo Dybala a tutto campo, non solo sul terreno di gioco. La Joya si confessa a La Nacion parlando di Nazionale, Olimpiade e mercato. “Oggi sono in uno dei migliori club del mondo e sono felice”. Sul vestire la maglia dell’Albiceleste: “Avevo già avuto dei dubbi quando spiegai alla società che probabilmente sarei stato convocato e mi fu risposto che avrebbero dovuto valutare, che non sarebbe stato facile e che avrebbero dovuto parlare con l’allenatore, spiega Paulo. Mi fecero capire che per loro era difficile lasciarmi andare perché l’Olimpiade si svolge in contemporanea all’inizio del campionato e la preparazione è fondamentale per la Juve. Copa o Giochi? Io farei tutto ma non mi liberano”. Sul paragone con Carlos Tevez: “Ora i tifosi non ne sentiranno tanto la mancanza… (scherza, ndr). Non sarà facile però ripetere quello che ha fatto lui in due anni”. Infine, Dybala risponde così alla voci che lo vedrebbero lontano da Torino: “So bene che il mio compito è giocare a calcio. Sono in uno dei migliori club del mondo e sono felice. Di tutto il resto si occupa il mio agente, Pier Paolo Triulzi. Sono molto tranquillo, perché molte delle cose che si dicono non sono vere. Dite che hanno offerto 90 milioni? Se è così sono contento, perché vuol dire che sto facendo bene. E ringrazierei la Juve, non sarebbe facile dire no ad un’offerta del genere”.

Il sogno dunque è quello di esserci per i Mondiali del 2018: “Naturalmente questo è un sogno, giocare i Mondiali rappresentando la propria nazione sarebbe il massimo per ogni calciatore. Fare esperienza sarebbe importante per me, anche se sono consapevole che c’è tanta concorrenza e non è facile trovare un posto. Messi? Ovviamente lo osservo e ammiro, anche se è difficile imitarlo”. Considerate le sue origini italiane, c’è stata la possibilità di vederlo con la maglia azzurra: “Un anno fa Conte mi chiese se fossi stato disponibile per una convocazione, io però dissi di no perché mi sento totalmente argentino. Anche i polacchi chiesero informazioni ma ebbero la stessa risposta. Differenze tra l’Argentina e l’Italia? In Sudamerica si attacca certamente di più”. Nonostante i rumors relativi a Barcellona e Real Madrid, Dybala pensa solo alla Juventus: “Sono molto tranquillo perché molte di queste voci sono soltanto bugie, poi a rappresentarmi c’è il mio agente Triulzi. Si è parlato addirittura di un’offerta di 90 milioni per me, gli attestati di fiducia della Juventus però dimostrano quanta stima ci sia nei miei confronti e li ringrazio. Se fosse vero, non sarebbe affatto facile rifiutare una proposta del genere. Attualmente sono in uno dei migliori club al mondo e sono felicissimo”.
  •   
  •  
  •  
  •