Higuain Psg si può fare! Il Pipita scelto come sostituto di Ibrahimovic

Pubblicato il autore: Rocco Menechella Segui

gonzalo-higuainHiguain Psg: si può fare! Il Psg ha messo nel mirino Gonzalo Higuain per sostituire Zlatan Ibrahimovic che come noto ha annunciato il suo addio alla squadra di Parigi e con la quale ieri ha disputato la sua ultima gara relagando al PSG la Coppa di Francia con una pregevole doppietta. Dell’affare che porterebbe Gonzalo Higuain al PSG per sostituire Ibra emergono anche alcuni dettagli: al Pipita sarebbe stato già illustrato il progetto dal dirigente Olivier Letang e il fratello Nicolas avrebbe addirittura visionato le strutture di allenamento in gran segreto, durante un week-end trascorso a Parigi. Higuain era già finito nel mirino del Psg nel 2012, ma Leonardo non riuscì a trovare l’accordo con il Real Madrid e l’affare sfumò. Il bomber del Napoli, inoltre, avrebbe il doppio passaporto, argentino e francese, e quindi non andrebbe ad occupare una delle quattro caselle da extracomunitario che sono tutte già piene. Tutti indizi da non sottovalutare anche se l’attaccante argentino ha dichiarato pochi giorni fa di trovarsi benissimo a Napoli e di sentirsi amato come non gli era mai capitato in nessun’altra piazza dove ha giocato.

Leggi anche:  Juventus, spunta il talento danese nella lista degli obiettivi di mercato

Secondo ‘Le Parisien’, il Psg sarebbe pronto a mettere sul piatto una cifra di 60 milioni di euro. L’offerta, però, non basta. Il Napoli è stato molto chiaro nell’ultimo periodo: Higuain va via soltanto per la clausola rescissoria che ammonta a 94milioni e 736mila euro. Eppure sempre da Parigi trapelano voci secondo le quali quest’ultimo aspetto non preoccupa lo sceicco propietario del club francese che avrebbe già preso in considerazione l’idea di pagare la clausola per portare Higuain al Psg. C’è un altro aspetto da non sottovalutare. Il Psg ha anche Cavani che potrebbe finalmente giocare nel ruolo preferito senza Ibra, quindi la situazione è tutta da monitorare. De Laurentiis, dal canto suo, si sente tranquillo: il Pipita può partire soltanto se qualcuno paga per intero la cifra prevista dal contratto. Higuain piace pure al Chelsea di Antonio Conte, ma senza il maxi-assegno potrebbe anche rinnovare fino al 2020 con ingaggio ritoccato verso l’alto (7 milioni di euro). Il Napoli sta lavorando a fari spenti proprio al nuovo contratto del fuoriclasse azzurro per blindare il suo campione.

Leggi anche:  Juventus, rientro di Mattia Perin: si spera nella conferma
  •   
  •  
  •  
  •