Il Palermo sta facendo calciomercato?

Pubblicato il autore: Francesco Sbordone Segui

Palermo
La domanda sorge spontanea, il Palermo si sta muovendo sul mercato? La risposta è no. I motivi di questa situazione di stallo sono principalmente due: la scelta del nuovo DS e la situazione allenatore. Quasi sicuramente il nuovo DS, dopo anni di tentativi e di matrimoni falliti all’ultimo momento, è Rino Foschi. Il dirigente attualmente è al Cesena ma si libererebbe molto volentieri per raggiungere Palermo e Zamparini. Ma Davide Ballardini, attuale allenatore dei siciliani, e Rino Foschi non possono coesistere. A quanto pare non c’è posto per entrambi in questo Palermo. Il motivo del disaccordo tra i due risale a due anni fa, come svela Il Giornale di Sicilia, nel dicembre 2014 Foschi aveva scelto Ballardini come nuovo allenatore del suo Cesena in Serie A, al posto di Bisoli. L’attuale tecnico del Palermo però si tirò indietro non trovando l’accordo economico con i romagonli, Foschi ci rimase malissimo dal punto di vista umano.
Con la quasi ufficialità del ritorno di Foschi, c’è da capire chi sarà il nuovo allenatore al posto di Ballardini. Il DS  presenterà al patron del Palermo Zamparini un ventaglio di tre nomi:  Massimo Oddo, impegnato nei play-off di Serie B con il Pescara,  Stellone che quest’anno è retrocesso in Serie B con il Frosinone ed Edy Reja anche se le sue possibilità di approdare in Sicilia ad oggi non sono tantissime.
Ad oggi il mercato del Palermo è attivo solo in uscita, il prezzo pregiato è sicuramente Franco Vazquez. Per l’italo-argentino, la Fiorentina continua ad insistere ed i rapporti con il club rosanero sono buoni anche se il futuro del calciatore, quasi sicuramente, sarà oltre i confini nazionali. Su tutte, spiccano le offerte dalla Premier League e dalla Liga, il Inghilterra potrebbe approdare al Manchester United o al Tottenham mentre in Spagna è forte l’interesse del Rajo Vallecano.
Uno dei pilastri di questo Palermo salvo all’ultima giornata di campionato è stato Stefano Sorrentino. Queste le sue parole a fine campionato: “Non è una giornata semplice per me. Ho deciso di non rinnovare il contratto con il club. Il mio addio avviene per il progetto: il fatto di dover fare da papà o da chioccia non è ancora nelle mie corde“. Portiere di talento e di esperienza, l’esperienza una delle doti di Enzo Maresca che dopo una stagione travagliata con i rosanero, saluta tutti attraverso il suo profilo Twitter: “Dopo 36 anni ho la sensazione che il rancore non porti da nessuna parte, di conseguenza non voglio stare qui a menzionare tutto quello che è stato, non ne vale la pena, in più perché credo che “il tempo” come spesso accade chiarisce qualsiasi dubbio. Meglio portarsi dietro l’affetto dei Palermitani. Palermitani che mi sono stati vicino dal primo, fino all’ultimo giorno, un grazie di cuore a tutti i tifosi.  Io e la mia famiglia ce ne andiamo INNAMORATI di questa terra, ci portiamo via un pezzo di questa città visto che nostra figlia Sara è nata a Palermo. Grazie di cuore, ci siamo sentiti a casa”.
Tre elementi fondamentali hanno lasciato la squadra ed ora chi arriva al loro posto? Con Rino Foschi alla guida tutto può succedere.

Leggi anche:  Arnautovic e il rimpianto Inter
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: