Mercato Juventus, si lavora al futuro

Pubblicato il autore: Marco Tarantino Segui

juan-cuadrado-juventus-torino-serie-a_i6unx7s7cz5w134yjfcomqn6iLa Juventus lavora al mercato sia in entrata che in uscita: con il campionato archiviato, e la sola Coppa Italia come gara che conta, la dirigenza della Vecchia Signora pensa già alla prossima stagione. Una certezza, Massimiliano Allegri, il tecnico livornese resterà sulla panchina bianconera almeno un altro anno per provare a vincere il sesto titolo consecutivo in Serie A: nessuno c’è mai riuscito nella storia del massimo campionato di calcio italiano. Con Allegri ci saranno ancora Gianluigi Buffon, Neto e Rubinho: non dovrebbero esserci stravolgimenti per quanto riguarda i tre portieri e le relative gerarchie.

In difesa, Bonucci-Barzagli-Chiellini, si riparte dalla BBC, non quella del Real Madrid (Bale-Benzema-Cristiano Ronaldo) ma la solida linea difensiva della nazionale di Conte e della vecchia signora. Con loro Rugani ancora e con maggior spazio, pronto a prendere l’eredità di The Wall Barzagli, visto che l’ex Palermo appare ormai vicino ad un addio al calcio giocato (tra 1-2 stagioni al massimo).

Leggi anche:  Il PSG rilancia per Hakimi!

I terzini del futuro saranno ancora Evra ed Alex Sandro a sinistra con Stephan Lichtsteiner invece servirà investire nel ruolo di terzino destro: questo il ruolo in cui servirà forse il maggior sforzo economico per riscattare Cuadrado oppure cercare un esterno con caratteristiche diverse e più difensive rispetto al colombiano di proprietà del Chelsea.

In mezzo al campo ci saranno Khedira, Marchisio (out fino all’inizio del campionato, probabilmente ottobre inoltrato) con Sturaro, Lemina (appena riscattato dal Marsiglia): con loro i dubbi legati ad Hernanes e soprattutto a Paul Pogba, perno attorno a cui ruota il sistema del mercato non solo della Juventus ma anche del Chelsea di Antonio Conte. Mister 100 milioni di euro non dovrebbe lasciare Torino, ma in caso di offerta folle la Juventus potrebbe farne a meno e prendere un rinforzo in ogni reparto per fare il salto di qualità definitivo per avvicinarsi ancora di più al Barcellona ed al Bayern.
In entrata si fanno molti nomi, da Lucas Biglia, centrocampista della Lazio a Pjanic, in forza alla Roma fino a piste estere: ci sarà un colpo in entrata, se non ci saranno uscite per dare qualità e quantità ad un reparto già molto completo e competitivo ma che pecca con Khedira e Marchisio della giusta continuità dovuta ai numerosi infortuni subiti in stagione.

Leggi anche:  Spunta un'altra pretendente per Junior Firpo, concorrenza al Milan!

Allegri voleva il trequartista, la società voleva accontentarlo, ma l’ex allenatore di Cagliari e Milan ha abbassato l’ex Palermo Dybala sulla trequarti, lasciando una sola punta dentro l’area di rigore. Dybala verrà confermato e gli saranno date ancora una volta le chiavi dell’attacco bianconero del presente e del futuro: con lui ci sarà ancora Mario Mandzukic, mentre restano in dubbio sia Zazza (molte richieste dalla Premier League) e soprattutto Alvaro Morata, con il Real Madrid che ha una clausola di recompra e potrebbe usufruirla per portarlo a Madrid per 30 milioni di euro oppure venderlo in Premier League dove, come Zazza è molto richiesto (dall’Arsenal, al City passando per il Chelsea di Conte). In caso di cessioni ci sarà il colpo in grande: Berardi probabilmente resterà ancora un anno nel Sassuolo (soprattutto se dovesse centrare l’Europa League).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: