Lazio: Cesare Prandelli incontra Lotito, firma ad un passo

Pubblicato il autore: Omar Bonelli Segui


La Lazio cambia completamente rotta, infatti Lotito in serata ha incontrato Cesare Prandelli, la firma sembra ad un passo, si potrebbe chiudere a breve anche con un biennale.
La svolta è avvenuta nelle ultime ore, infatti sembrava che la Lazio avesse altri obiettivi, si parlava di Sampaoli, della possibile riconferma di Simone Inzaghi, ma invece nelle ultime ore sta prendendo forza il nome di Cesare Prandelli, che tra l’altro nei giorni scorsi era dato vicinissimo all’Atalanta.
Prandelli reduce dalla sfortunata esperienza turca con il Galatasaray, vanta una carriera da allenatore di tutto rispetto; le sue annate migliori le ha vissute al Parma, alla Fiorentina, ma anche la prima parte dell’esperienza da Ct. dell’Italia è  stata lusinghiera, con il secondo posto agli Europei 2012 in Polonia e Ucraina, sconfitta solo dalla fortissima Spagna.
Sicuramente la panchina laziale sarebbe un’ottima ripartenza per lui, la possibilità di tornare ad alti livelli per il tecnico di Orzinuovi, obiettivamente difficile trovare  squadra migliore, visto che le panchine delle squadre di club italiani a parte il Milan, sono tutte occupate.

Leggi anche:  La Juve ha messo Saul Niguez nel mirino

La Lazio sembrerebbe volersi affidare a Prandelli, dopo un’annata negativa, che ha visto alternarsi in panchina Pioli e Simone Inzaghi, che vedrà la squadra biancoceleste fuori anche dall’Europa, nella prossima stagione-
Prandelli potrebbe essere il nome buono per ripartire, verso obiettivi ambiziosi; il modo di giocare piacevole e a tratti spettacolare, che per esempio Prandelli ha mostrato con la Fiorentina, potrebbe anche riportare entusiasmo tra i tifosi biancocelesti, che negli ultimi anni si sono gradualmente allontanati.
Curioso il fatto che ad avvicinare Prandelli alla Lazio sia proprio l’ex Pioli, che sembra a sua volta vicino all’accorso con l’Atalanta e che farebbe così risparmiare al presidente Lotito 2 milioni di euro lordi, che a sua volta verrebbero  rinvestiti su Prandelli, a cui sarebbe stata formulata un’offerta di un biennale da 1,8 milioni di euro.
Da vedere anche se le garanzie tecniche che l’allenatore bresciano, richiederà per costruire una Lazio competitiva, saranno avallate dal ds. Tare e dal presidente della Lazio Claudio Lotito.

Leggi anche:  Donnarumma-Psg: è quasi fatta

Sarebbe anche l’occasione per Prandelli di lavorare a Roma, dopo che nel 2004 era stato vicinissimo alla Roma, ma per motivi familiari, rinunciò alla panchina giallorossa.

  •   
  •  
  •  
  •