Mercato Inter: Handanovic verso l’Arsenal, Perin o Sirigu in nerazzurro

Pubblicato il autore: Edoardo Peretti Segui

mercato inter

In vista dell’ormai imminente mercato, l’Inter è pronta a salutare uno dei suoi pilastri: il portiere Samir Handanovic. Mercato che dalle parti di Corso Vittorio Emanuele II si preannuncia non facile, date le esigenze di rafforzare la squadra in vista del doppio fronte campionato/Europa League e soprattutto di ritornare a livelli veramente alti e quella di rispettare le regole del fair play finanziario, senza essere costretta a snaturare un progetto già partito, pur con i suoi alti e i suoi bassi, quest’anno.

Per questi motivi pare inevitabile accettare almeno una partenza eccellente, e il portierone sloveno è tra i giocatori più pronti a preparare le valigie, come testimoniano le sue recenti dichiarazioni rilasciate a Sky dopo Inter-Empoli: “Non so se non giocarla (ndr: la Champions) potrebbe condizionare le mie scelte future. Vediamo, nel calcio non si sa mai.” è stato il succo delle sue esternazioni, che hanno reso evidente un certo malcontento del giocatore già filtrato in precedenza, motivato soprattutto dal fatto di non giocare la coppa europea più importante. Sulle tracce del portiere, valutato dall’Inter 15 milioni, c’è l’Arsenal. Le trattative tra la società londinese e l’agente del giocatore sarebbero già avviate. Bisogna solo vedere se la cifra proposta, abbastanza alta considerando che il giocatore ha 32 anni, verrà accettata dai Gunners.

Leggi anche:  Visite mediche per Calhanoglu l'ex Milan: firma di un triennale?

La partenza di Handanovic potrebbe essere decisiva anche nell’ottica di difendere i gioielli di casa: su tutti Icardi, Perisic e Brozovic, le fondamenta del nuovo progetto, dichiarati incedibili – a meno di offerte che non si possono rifiutare – e che già sono corteggiati da molte grandi squadre, in particolare inglesi.

Chi però sostituirebbe il portierone sloveno? In lizza ci sarebbero quattro nomi. I più quotati sono Matteo Perin e Salvatore Sirigu. Il giovane portiere del Genoa (classe 1992) è, in assoluto, uno dei  migliori giovani sfornati da nostro calcio negli ultimi anni, e ha già superato la fase in cui può essere definito promettente. Pronto per una grande squadra, ha il “contro” del grave infortunio al legamento che lo ha costretto a saltare l’Europeo e che lo renderà indisponibile almeno fino ad ottobre. Sirigu è a scadenza di contratto ed è poco più che un separato in casa nel Psg; altro portiere di sicuro valore e già abituato a palcoscenici alti e a piazze esigenti, presenta il problema dell’ingaggio sulla carta troppo alto.

Leggi anche:  Roma, Tiago Pinto tra uscite e nuovi arrivi: il punto della situazione

Le due riserve di Buffon nella nazionale sono i nomi su cui l’Inter punterà con maggiore decisione nel caso Handanovic volasse nella terra d’Albione, ma sono circolate anche le ipotesi di Neto, stanco di giocare poco nella Juventus, e di Mandanda, portiere trentenne del Marsiglia in scadenza di contratto e già quasi certo di cambiare squadra.

  •   
  •  
  •  
  •