Mercato Inter, Murillo vicino all’addio, pronto il sostituto

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta Segui

murillo


L’Inter è molto attiva sul mercato per preparare la rosa che affronterà la prossima stagione. La parola d’ordine, prima di comprare, è vendere qualche pezzo da novanta per rilanciare da subito la campagna acquisti e superare l’ostacolo fair play finanziario. In queste ultime ore il nome caldo per il mercato in uscita sembra essere Jeison Murillo: il difensore colombiano classe 1992 ha molti estimatori in giro per l’Europa, e il prezzo del cartellino dovrebbe aggirarsi intorno ai 25 milioni di euro. Acquistato per 8 milioni nel gennaio 2015, il difensore è stato autore di un girone di andata strepitoso e uno di ritorno deludente, come tutta la squadra in fondo. Al momento i club interessati al talentuoso difensore interista sono lo Zenit San Pietroburgo, lo Stoke City, il Leicester e l’Arsenal che, secondo quanto riportato dai tabloid inglesi nelle ultime ore, sarebbe arrivato ad offrire una cifra vicina ai 20 milioni di euro.

Leggi anche:  Le commoventi parole di Milik alla città e ai tifosi del Napoli: "Mi porto via un pezzo di voi" (VIDEO)

In caso di vendita del giocatore colombiano, i principali nomi per il possibile sostituto vengono dall’Olanda: si parla di Jeffrey Bruma, 24 anni del PSV Eindhoven, valutato 8 milioni di euro; e Karim Rekik, centrale olandese attualmente in forza all’Olympique Marsiglia, di tre anni più giovane. Un altro nome interessante, argentino questa volta, è Emanuel Mammana del River Plate, sul quale proprio il tecnico Roberto Mancini aveva dato l’ok già lo scorso gennaio. Il giocatore classe 1995 ha una clausola rescissoria da 10,5 milioni di euro e su di lui anche Javier Zanetti ha speso parole positive. Il mercato nasconde anche nomi che fanno sognare: il primo è Mehdi Benatia, in uscita dal Bayern Monaco ma con addosso tre squadre italiane, Juve e Roma oltre l’Inter. Roberto Mancini aveva dato l’ok già un anno fa, quando l’Inter decise di virare sul centrale brasiliano Miranda, acquistato dall’Atletico Madrid. Altro nome caldo è quello di Eliaquim Mangala, il difensore centrale francese di origini congolesi in forza al Manchester City, che arriverebbe nel caso solo con la formula del prestito, visto il valore del cartellino e dell’ingaggio molto alti per le tasche del club milanese sponda nerazzurra. Naturalmente l’ultima parola sul giocatore del City spetta al nuovo tecnico Pep Guardiola.

  •   
  •  
  •  
  •