Mercato Juventus, da Morata ad Isco, James Rodriguez e Danilo

Pubblicato il autore: Valerio Pieraccini Segui
Mercato juventus, morata, james rodriguez, danilo
La telenovela-Morata è destinata a concludersi nelle “prossime 3 settimane“, come dichiarato qualche giorno fa dal DG juventino Giuseppe Marotta. L’idea della società di Corso Galfer sarebbe quella di offrire al Real Madrid una cifra vicina a 25 milioni di euro, per ottenere definitivamente le prestazioni sportive del numero 9 spagnolo, anche se dagli addetti ai lavori filtra pessimismo. Il mercato della Juventus ruota, per quanto riguarda l’attacco, attorno alle parole pronunciate dallo stesso Marotta: “Alvaro vuole rimanere, nelle prossime settimane dobbiamo arrivare assolutamente a una conclusione. In caso negativo, dovremo muoverci su eventuali sostituti. Il presidente del Real, Florentino Perez, sa sicuramente cosa deve fare, ma magari andremo a trattare Morata in un contesto più ampio, che possa coinvolgere altre situazioni“.
In tal senso, emergono riferimenti chiari a quelli che sono stati alcuni obiettivi bianconeri delle stagioni passate: IscoJames Rodriguez e Danilo. Relativamente al trequartista spagnolo, legato da una storica amicizia ad Alvaro Morata, i vertici bianconeri hanno cercato di acquistarlo in diverse occasioni, ma, sino ad ora, si sono dovuti scontrare con l’alta valutazione del suo cartellino. Adesso, da quanto trapela, la situazione è cambiata. Infatti, Isco, relegato ai margini da Rafa Benitez, e convinto poi a restare a Madrid lo scorso gennaio da Zinedine Zidane, non si sente considerato né tutelato a dovere dal nuovo progetto tecnico. Il classe ’92 nasce trequartista, ma a causa del modulo con cui il Real Madrid scende in campo, è costretto a giocare (rare volte da titolare) da interno di centrocampo, ruolo che peraltro riesce ad interpretare con ottimo senso tattico. Viste queste situazioni, Isco si sarebbe convinto a lasciare, a fine stagione, la Casa Blanca, e la soluzione Juventus sarebbe gradita al giocatore. In tal senso, con il ritorno di Morata a Madrid, il Corriere dello Sport  ritene che sia possibile uno sconto (se non addirittura un patto di mercato) sui 35-40 milioni richiesti. Potrebbe essere proprio l’ex Malaga il regalo che la dirigenza juventina vorrebbe presentare a Max Allegri per il rinnovo di contratto, siglato sino al 2018, e che verrà ufficializzato a breve, se non ad ore.
Le trattative legate al mercato della Juventus ed a quello del Real Madrid riguardano anche altri due profili di spessore. James Rodriguez, capocannoniere della Colombia al Mondiale 2014, rappresenta una soluzione di grande fascino per la trequarti juventina. Il classe ’91, visti i pessimi rapporti prima con Benitez e poi con Zidane, si trova in fondo alle gerarchie dell’attacco madrileno e sarebbe desideroso di rilanciarsi in una nuova avventura calcistica. Il prezzo del colombiano è chiaramente alto (40-50 milioni), poiché il suo cartellino fu pagato da Florentino Perez 81 milioni appena due anni fa, ma lo stipendio di 5,5 è assolutamente alla portata delle casse bianconere. Il particolare da non sottovalutare consiste nel fatto che il suo procuratore, Jorge Mendes, sta trattando con la Juventus il trasferimento del centrocampista portoghese André Gomes dal Valencia e del difensore brasiliano Rodrigo Caio dal San Paolo.
Infine, passando alla zona difensiva, i Campioni d’Italia starebbero valutando la possibilità di inserire nelle trattative relative alla “recompra” di Morata, un altro giocatore ai margini del progetto blanco, ossia il terzino brasiliano Danilo. Il difensore carioca, recentemente fischiato dagli spalti del Santiago Bernabeu, è sempre stato osservato con occhio interessato dalla dirigenza juventina, già da quando militava nel Porto. L’idea sarebbe quella di riformare in bianconero la coppia di terzini dei Dragoes, formata dallo stesso Danilo e da Alex Sandro. Il Real Madrid valuta l’ex Santos circa 18-20 milioni.
  •   
  •  
  •  
  •