Mercato Lazio, con Prandelli arriva Giuseppe Rossi?

Pubblicato il autore: Rosario De Ieso Segui

giuseppe-rossi-pepe-levante-real-madrid-la-liga-02032016_3f3pdymf4qxi1oenfvi6l7bqpMercato Lazio:  spunta il nome di Giuseppe Rossi. Ore calde in casa biancoceleste sul fronte arrivi. L’ultimo nome accostato al sempre più probabile approdo in panchina di Cesare Prandelli è quello di Pepito Rossi. Il presidente Claudio Lotito, in attesa di chiudere l’accordo con l’ex ct della nazionale Cesare Prandelli sulla base di un biennale da quasi 1,6 milioni di euro a stagione, starebbe pensando seriamente all’ex Levante  come sostituto ideale per rimpiazzare il partente Miro Klose. Lotito in queste ore sta sondando il terreno per capire se l’affare Rossi può o meno andare in porto, infatti l’azzurro non rientrerebbe più nei piani della Fiorentina, proprietaria del cartellino del giocatore,  che a sua volta starebbe pensando di rimpiazzarlo con Adem Ljajic, reduce da un’ottima stagione alla corte di Mancini. Giuseppe Rossi, fino a gennaio in forza alla Viola, ha giocato il resto della stagione nella Liga spagnola  con la maglia del Levante segnando 6 reti in 17 partite, ma nonostante il suo ottimo rendimento la squadra spagnola  purtroppo non è riuscita ad evitare la retrocessione e quindi di conseguenza non eserciterà il diritto di riscatto del giocatore italiano, fissato dalla Fiorentina intorno ai sei milioni di euro, cifra che a questo punto rientrerebbe tranquillamente nelle possibilità della Lazio.
I biancocelesti sarebbero pronti ad offrire a Rossi un biennale da due milioni di euro, stessa cifra percepita con la maglia della Fiorentina,  con un opzione per il terzo più eventuali bonus legati al suo rendimento nell’arco della prossima stagione, e a quanto pare la trattativa portata avanti dall’agente del giocatore sarebbe già ben avviata.
Non solo Rossi per Prandelli,  l’ex ct in caso di approdo alla Lazio darebbe vita ad una vera e propria rivoluzione. Il tecnico, infatti, di comune accordo con Igli Tare avrebbe già dato il via libera alle cessioni di Candreva, Keita e Matri , quest’ultimo tornerà al Milan per poi essere ceduto nuovamente. Della rosa attuale dovrebbero rimanere necessariamente sia de Vrij che Biglia e il duttile Felipe Anderson, per consentire a Prandelli di allestire una rosa competitiva. L’ex ct inoltre ha richiesto cinque o sei nuovi arrivi, in particolar modo vuole garanzie tecniche per quanto riguarda il reparto offensivo, dove addirittura circola un altro nome caldo  quello di Mario Balotelli, ormai in partenza dal Milan. L’attaccante bresciano ritornerà prima al Liverpool, per poi cercare di accasarsi altrove, i rossoneri  sarebbero  disposti  a trattenerlo solo se la squadra inglese lo cedesse a parametro zero e se l’attaccante fosse disposto a ridursi sensibilmente l’ingaggio, cosa assai difficile. La volontà di super Mario è quella di restare in Italia, e nonostante la suggestione Crotone, la Lazio sarebbe meta più che gradita, dato anche l’ottimo rapporto tra lui e Prandelli che lo ha sempre stimato. Un altro assistito del super procuratore Mino Raiola è stato accostato alla Lazio ed è quello dell’attaccante polacco 22 enne  Arkadiusz Milik, che ha realizzato ben 47 reti nelle ultime due stagioni all’Ajax. Gli olandesi chiedono circa 16 milioni di euro per il cartellino del giovane attaccante, al quale sembrerebbe essere interessata anche la Roma. La Lazio d’altro canto ha già pronte le alternative, interessano Lapadula in forza quest’anno al Pescara, e il genoano Pavoletti per il quale Preziosi chiede 18 milioni. Infine in difesa Prandelli ha dato il lascia passare per  l’arrivo di Adriano dal Barcellona, sulla base di un accordo biennale da due milioni di euro a stagione.

  •   
  •  
  •  
  •