Mercato Milan: esuberi di Juve e Napoli…interessano?

Pubblicato il autore: riccardo rossi Segui
Mercato Milan: Esuberi di Juve e Napoli....interessano?

Mercato Milan: Esuberi di Juve e Napoli….interessano?

Le squadre italiane hanno la brutta abitudine di guardare poco al mercato interno per cercare validi rinforzi.
Soprattutto, hanno la memoria molto corta.
Giocatori che, durante il calciomercato dell’anno precedente, erano sulle prime pagine di tutti i quotidiani sportivi, contesi dalle “Big” a suon di offerte milionarie, finiscono rapidamente nel dimenticatoio, dopo una sola annata storta.
I direttori sportivi si dimenticano di loro e vanno in cerca del nuovo talento, possibilmente straniero, che possa scaldare l’immaginario della tifoseria.
Sembra quasi che fare la spesa al “discount” sotto casa sia una vergogna, un onta che non può essere perdonata, anche se le offerte non sono niente male, per rapporto prezzo qualità.
In Germania, ad esempio, pratici e concreti come sempre, non la pensano affatto cosi.
Il grande Bayern, da diversi anni ha come serbatoio d’acquisti preferito, la sua maggior concorrente interna, il Borussia Dortmund, che non è certo un “discount”, ma una bottega pregiata, da cui ogni anno il Bayern acquista il miglior prodotto in vetrina.
Goetze e Lewandowsky sono soltanto  gli esempi più recenti, a cui quest’estate si aggiungerà il “nuovo Beckenbauer”, Mats Hummels.
In Italia c’è una squadra che, più delle altre, farebbe meglio in questa situazione a valutare con attenzione i giocatori in uscita dalle altre squadre di fascia medio-alta, Juve e Napoli in primis.
Vediamo allora quali sono gli esuberi di Juve e Napoli che potrebbero essere al centro del mercato Milan.

Leggi anche:  Ospina è seguito, ma non ha firmato per l'Atalanta (e occhio al nome di Mattia Perin)

Juve
Stephan Lichtnesteiner
: gli acquisti quasi certi di Dani Alves dal Barcellona e di Christian Ansaldi, via Genoa, spingono inevitabilmente l’inesauribile “pendolino” svizzero verso l’addio alla Juve.
Dopo cinque anni di galoppate sulla fascia, con la consueta grinta e concretezza, il trentaduenne esterno lucernese, non è ancora stanco e non ci pensa proprio ad intristirsi in panchina o , peggio ancora, in tribuna.
Ecco perchè il Milan farebbe bene ad approfittarne, offrendo un biennale (o addirittura un triennale) ad un giocatore integro fisicamente, abituato a vincere, e dalla grande personalità, proprio ciò che manca a troppi giocatori del “roster” rossonero.

Roberto Pereyra: “El Tucu” è nella lista dei sicuri partenti stillata da Marotta e Paratici.
Per due ragioni: ha deluso nel finale di campionato, in cui ha avuto più spazio, ed è uno dei giocatori da cui ricavare una buona cifra.
Il West Ham è molto interessato al suo acquisto e la trattativa sembra essere in fase molto avanzata.
Ma, si sa, basta un attimo per far saltare settimane di contatti ed il Milan dovrebbe essere pronto ad approfittarne.
Pereyra è giovane (25 anni), polivalente (può giocare da esterno basso, alto, e anche come terza punta in un 4-3-3) e ha dimostrato di avere grandi qualità.
Il West Ham ha offerto quindici milioni per lui ma, in virtù dei buoni rapporti fra Marotta e Galliani, il Milan, con dodici- tredici milioni, porterebbe a Milanello un giocatore di sicuro valore.

Leggi anche:  Tutte le strade portano a Parigi. O forse no?

Napoli
Mirko Valdifiori: un solo nome in chiave mercato Milan.
E’ quello del trentenne regista romagnolo, attualmente in forza al Napoli.
Voluto dal suo mentore Sarri, Valdifiori ha vissuto una stagione da dimenticare all’ombra del Vesuvio.
Utilizzato nelle prime partite di campionato, è stato rapidamente accantonato e messo definitivamente in soffitta, più a causa del cambio di modulo che per demeriti propri.
La sua stagione è totalmente da dimenticare ma ciò non toglie che, soltanto un anno prima, aveva fatto vedere grandi cose ad Empoli, segnalandosi come il miglior regista italiano.
Merita un’altra chance ed il Milan ha disperatamente bisogno di fosforo e qualità in mediana.
Altro fattore da non trascurare è il prezzo: a causa della sua stagione negativa potrebbe essere acquistato a prezzo di “saldo”.
Un’offerta da cinque milioni dovrebbe bastare per portarlo in rossonero.

Leggi anche:  Donnarumma-Psg: è quasi fatta

Milan, nessuna vergogna, fare acquisti al “discount” bianco-nero-azzurro sotto casa potrebbe rivelarsi un affare, meglio approfittarne prima che ci pensino i soliti club di Premier.

  •   
  •  
  •  
  •