Mercato Roma, Nainggolan e Conte: incontro segreto: Ma il belga smentisce su Twitter

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui
nainggolanLa strepitosa Roma di Luciano Spalletti ha ritrovato un formidabile Strootman ma rischia di perdere il belga Nainggolan per quello che l’anno prossimo poteva essere il centrocampo delle meraviglie, in grado di poter contrastare la super Juventus di Allegri, che l’anno prossimo sarà ancora più competitiva con i papabili nuovi innesti, e di competere con le più grandi squadre europee. A contendere il campione giallorosso è il nuovo Chelsea di Antonio Conte, che tenterà immediatamente di andare al titolo d’Inghilterra in modo da poter consolare i tifosi della terribile annata che ha visto in primis un Mourinho al di sotto delle proprie aspettative, e un Hiddink non in grado di raddrizzare una situazione alquanto catastrofica.
Per Conte l’impresa sarà quindi non dura, bensì durissima, ma non impossibile se l’ex juventino riuscirà a portare a Londra tutti i campioni che ha messo nella lista dei desideri, a tra cui figura Nainggolan, un calciatore che nella Roma di Spalletti ha saputo letteralmente fare la differenza, e per questa ragione ha legato moltissimo con i tifosi della capitale, che mal digerirebbero una sua cessione.
nainggolanL’incontro tra il tecnico del Chelsea e il calciatore belga è avvenuto a Roma, almeno secondo il resoconto di un tassista che ha gentilmente rilasciato la dichiarazione riportata dal sito gazzetta.it:

“Sì, li abbiamo visti insieme, Radja e Conte, non è che siano due tipi che passano proprio inosservati. Sono saliti in ascensore prima di mezzanotte, sono usciti poco prima dell’una da una porta secondaria, il giocatore è andato via con la sua auto, Conte in taxi”.

Naturalmente la smentita è immediatamente arrivata, specialmente da parte del giallorosso che ha immediatamente tranquillizzato i tifosi capitolini su Titter:


“Quando stavo a Montecarlo mi hanno avvistato a Londra”.

I tifosi della Roma dicono no: Nainggolan non si tocca

La tifoseria della Roma è compatta sull’argomento, tanto che tutte le radio romane, sia ufficiali che non, che parlano della squadra di Spalletti e del prodigioso Totti non possono non manifestare la loro delusione se a fine campionato dovesse partire uno dei pilastri del centrocampo, proprio quando ormai si poteva ritenere abile e arruolato l’olandese Strootman, che con il belga e la stella De Rossi potrebbe formare il centrocampo più forte d’Italia, in grado di contendere realmente il tricolore alla Juventus, quel tricolore che potrebbe far ritirare Totti al mondo del calcio con una delle gioie più grandi e sentite nella capitale.
nainggolanNaturalmente le ragioni economiche hanno il loro perché, e non occorre ricordare che la Roma di ora è frutto delle illustri partenze di Marcos, Lamela e Osvaldo, cessioni dolorosissime che sono state però la linfa vitale per poter far arrivare a Roma proprio Strootman e Nainggolan, i pilastri dell’odierno centrocampo.
Se la Roma riuscisse infatti a non farsi scappare il belga l’anno prossimo, in questo stesso periodo, forse si si starebbe festeggiando lo scudetto della Juventus, bensì si potrà assistere a un testa a testa epico, tra due squadre che si sono spesso odiata a sempre rispettate, tra due città, Roma e Torino, che si sono contese il titolo di capitali d’Italia.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Final Six, Roma-Atalanta: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere campionato Primavera 1