Milan cinese? Arrivano subito Emery e Benatia

Pubblicato il autore: Pietro D'Alessandro Segui

Emery
Tra una smentita e una conferma, sembra proprio che le trattative per il Milan cinese siano in dirittura di arrivo. L’ultima dichiarazione di Silvio Berlusconi “Ho voluto far mettere nella trattativa con i cinesi l’obbligo di restare presidente per almeno tre anni, ma è un obbligo mio perché loro mi vorrebbero cacciare”, sembrerebbe decretare l’accordo ormai sancito tra la società ed il gruppo cinese con il Presidente “costretto” a vendere per amore. “Il Milan lo vendiamo perché vogliamo farlo più grande. Voglio dare la società a chi abbia tante ambizioni e voglia riportarlo a essere protagonista. E cerco un partner che disponga dei fondi necessari” ha sempre dichiarato Silvio Berlusconi. Ma al di là delle dichiarazioni, i segnali del buon esito delle trattative si sentono nelle voci che circolano sul nome del possibile nuovo allenatore e su quelli degli eventuali rinforzi. Il nome di Unai Emery, allenatore del Siviglia, fresco vincitore per il terzo anno consecutivo dell’Europa League, è balzato prepotentemente fuori scalzando dalla lista i vari Montella, Giampaolo e Garcia. Ed è un allenatore che sembra gradito, oltre ai cinesi, anche ai tifosi rossoneri, che sperano in lui per la rinascita del grande Milan. Il modulo preferito dall’allenatore spagnolo e’ il 4-2-3-1, con il quale il Siviglia spesso ha dato spettacolo. E piacciono le parole di Marco Andreolli, difensore dei ‘Rojiblancos’, sulla compattezza del gruppo “La voglia di fare bene il Siviglia ce l’ha dentro, ce l’ha nello spogliatoio. Il segreto è che siamo un gruppo, siamo una squadra. Poi è ovvio che c’è qualità anche nei singoli”. Una guida tecnica, che ridia finalmente compattezza e unità di intenti alla squadra, sarebbe fondamentale, oltre al gioco, per il futuro di ritrovata gloria per il Milan. Sicuramente per strapparlo al Siviglia ci vorranno soldi e progetti concreti.
Sul versante rinforzi si parla con insistenza di Mehdi Benatia, il difensore marocchino, ex Roma, attualmente in forza al Bayern di Monaco. Centrale di difesa, abilissimo nel gioco aereo, Benatia darebbe solidità al pacchetto difensivo dei rossoneri e, con le sue veloci ripartenze, favorirebbe le azioni offensive, costituendo ottimo legante tra difesa e attacco. La sua valutazione si assesta sui 20 milioni di euro e potrebbe essere il primo acquisto importante dei “Cinesi”. Il marocchino piace a molte squadre europee, ma nella lista della spesa del gruppo di Sal Galatioto sembrerebbe al primo posto. I tifosi rossoneri approvano e restano in attesa.

Leggi anche:  FC Schalke 04 - Bayern Monaco: 0 - 4, i bavaresi calano il poker e allungano in vetta
  •   
  •  
  •  
  •