Milan: rivoluzione in vista nel prossimo calciomercato

Pubblicato il autore: Collu Luca Segui

AC_Milan_dressing_room
Milan : dopo l’ennesima stagione fallimentare, conclusa con un settimo posto e la sconfitta contro la Juventus nella finale di coppa italia, prepara la rivoluzione nella prossima sessione di calciomercato.
Per la terza stagione di fila il Milan sarà fuori dalle competizione europee e non ha fornito le prestazione attese dai tifosi.
Christian Brocchi, l’attuale allenatore, si è detto convinto di avere qualche possibilità in più di rimanere l’allenatore nella prossima stagione.
Ma i pessimi risultati in campionato e la sconfitta nella finale di Coppa Italia dovrebbe aver segnato il suo destino, con un esonero che potrebbe essere annunciato in ogni momento.
La rivoluzione nel prossimo calciomercato colpirà tutti i ruoli della formazione rossonera: dai portieri agli attaccanti.
Portieri:
Abbiati si ritirerà dal calcio giocato e sta valutando la possibilità di entrare a far parte dello staff rossonero.
Diego Lopez lascerà il Milan e andrà in Spagna per giocare gli ultimi anni della sua carriera da protagonista.
Certamente rimarrà il baby prodigio Gianluigi Donnarumma, giovanissimo portiere di grande prospettiva, considerato intoccabile dalla dirigenza.
In difesa ci sarà quasi una rivoluzione totale :
Mexes andrà via a parametro zero dopo una stagione con pochissime apparizioni (appena sette) e scarse prestazioni.
Alex anche lui in scadenza tornerà in Brasile e con molte probabilità chiuderà la carriera in patria.
Zapata, anche lui in scadenza 2016, sembra avere poche possibilità di permanenza nel Milan, con un possibile rinnovo per riuscire a monetizzare con l’eventuale cessione.
Rodrigo Ely invece partirà in prestito per fare esperienza dopo una stagione molto negativa, iniziata nel peggior modo possibile con l’espulsione all’esordio nella partita tra Milan e Fiorentina e finita con sole 3 apparizioni.
Stefan Simic andrà anche lui in prestito, con alcune squadre tedesche che sono interessate al giovane difensore.
La certezza è la permanenza di Alessio Romagnoli, difensore 21enne che ha disputato una buona stagione con la maglia rossonera e che costituisce le fondamenta del Milan del futuro.
Abate, Antonelli, De Sciglio e Calabria rimarrano al Milan, e a loro si aggiungerà il terzino offensivo Leonel Vangioni appena arrivato a parametro zero dal River Plate.
Il centrocampo dovrebbe essere il reparto meno stravolto, nonostante le deludenti prestazioni di molti:
Montolivo, il capitano del Milan spesso fischiato dai suoi tifosi, sembra essere certo della sua permanenza e a breve firmerà il rinnovo di contratto con la società, placcando le voci che lo vedono al Colonia.
Bertolacci, arrivato dalla Roma per 20 milioni di euro, non ha fornito buone prestazioni durante la stagione rossonera.
Ma il giocatore sembra non avere mercato e dovrebbe rimanere con la maglia del Milan.
Kucka è uno dei pochi giocatori ad aver giocato bene questa stagione.
Nonostante le insistenti voci che lo vogliono al Torino, che sarà guidato da Mihajlovic, il giocatore non dovrebbe muoversi dal Milan.
Poli dopo l’ennesima stagione in rossonero con poche e deludenti prestazioni dovrebbe partire, anche se nessuna squadra ha chiesto informazioni sul centrocampista.
Jose Mauri ha giocato solo le ultime partite della stagione, dopo l’arrivo di Brocchi e l’esonero di Mihajlovic.
Il giocatore dovrebbe essere ceduto in prestito per trovare spazio e poter crescere giocando da titolare.
In passato si era fatta avanti l’Atalanta, e i buoni rapporti tra il Milan e la società bergamasca dovrebbe facilitare l’operazione.
Locatelli invece dovrebbe rimanere in prima squadra e cercherà di sfruttare ogni possibilità che gli verrà concessa dall’allenatore.
Boateng ha deluso durante i sei mesi di campionato col Milan, e va in scadenza di contratto.
Difficile immaginare il rinnovo del trequartista Ghanese.
Bonaventura è sicuramente il giocatore che più si è dato da fare in questa stagione grazie a gol, assist e giocate da ottimo giocatore.

Leggi anche:  Pronta una nuova avventura per Vidal?

Il Milan sicuramente non vorrebbe separarsi da lui, ma il giocatore potrebbe chiedere di essere lasciato andare per giocare le competizioni europee.
– Suso dopo le ultime prestazioni con la maglia del Genoa tornerà a vestire rossonero.
Il reparto offensivo è quello che ha ricevuto maggiori critiche, e subirà una grande rivoluzione:
Menez, capocannoniere della formazione rossonera lo scorso anno, quest’anno è stato fermo per 7 mesi per infortunio.
Il suo rientro è stato tutt’altro che positivo, pochi minuti , poca voglia e grinta da parte dell’attaccante.
Dovrebbe essere ceduto in Francia, sua nazione di nascita, con il Monaco interessato all’acquisto dell’ex Roma e Psg.
Balotelli, giocatore in prestito dal Liverpool, farà ritorno in Inghilterra dopo una stagione da dimenticare.
Luiz Adriano è un attaccante che è stato molto apprezzato dai suoi tifosi per il suo impegno e per la grinta che metteva in campo.
Ma nonostante ciò ha avuto pochissime chance di mettersi in mostra, e la volontà di giocare da titolare potrebbe spingere il brasiliano a chiedere la cessione.
Honda nonostante le stagioni non esaltanti in rossonero è stato quasi sempre titolare nel Milan di questa stagione.
Per un offerta importante partirà, ma il suo futuro sembra essere ancora a San Siro.
Niang è stato importante quando è stato a disposizione del mister, in una stagione dove gli infortuni l’hanno tenuto fermo quasi tutto il campionato.
Buone prestazioni, gol e impegno gli hanno permesso di essere uno dei giocatori preferiti dai tifosi del Milan.
Ha tantissimi estimatori, in Inghilterra soprattutto, ma dovrebbe rimanere rossonero.
Bacca è il capocannoniere del Milan ed è arrivato per 30 milioni di euro dal Siviglia.
Nonostante l’ottima freddezza sotto porta, il giocatore potrebbe chiedere la cessione per giocare nelle competizioni Europee.
La società valuterà sicuramente le offerte sopra la cifra pagata per acquistarlo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: