Panchina Lazio, spunta Sampaoli, Lotito ci pensa e lascia Inzaghi in stand by

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

panchina lazio lotitoSono giorni caldissimi per il futuro della panchina Lazio, tanti i nomi che girano intorno al ruolo di prossimo allenatore dei biancocelesti, autori di una stagione bel al di sotto delle aspettative. Il candidato a sorpresa è Jorge Sampaoli, 56 anni, allenatore argentino, ex c.t. del Cile, rimasto in carica fino allo scorso gennaio. Lotito avrebbe in programma un incontro con Sampaoli, durante il quale gli proporrebbe la panchina Lazio e un contratto da due milioni a stagione. Sampaoli è un allievo di Marcelo Bielsa, profeta del calcio offensivo, il suo credo è il 4-3-3, in Cile è diventato popolarissimo, soprattutto dopo la vittoria della Copa America 2015. Il nome di Sampaoli è carico di suggestione per la panchina Lazio, nome che scalderebbe il depresso ambiente biancoceleste. Più defilati sembrano gli altri nomi fatti in questo periodo per la panchina Lazio, come Gasperini e Mihajlovic, in lizza anche per la panchina del Torino, in caso di addio a Ventura. A Lotito piace molto il profilo di Sampaoli per il futuro della panchina Lazio, allenatore giovane e capace di far giocare bene le sue squadre. Certo è che Sampaoli sarebbe un’autentica scommessa per la panchina Lazio, visto che l’ex c.t. del Cile non ha mai allenato in Europa. Gasperini e Mihajlovic sono ancora sotto contratto con Genoa e Milan e dovrebbero essere loro a liberarsi per potersi poi candidare alla panchina Lazio 2016/21017.

Leggi anche:  Per l'esterno è lotta a due Inter-Juventus

Panchina Lazio, Simone Inzaghi lavora in silenzio per la conferma

I tanti nomi che circolano per la panchina Lazio non sembrano turbare più di tanto Simone Inzaghi, che ha avuto un impatto più che positivo con la prima squadra biancoceleste. I senatori, come Candreva e Biglia, del club di Lotito si sono già espressi in favore di una conferma dell’ex tecnico della primavera. Inzaghi sa di avere dalla sua un’ottima conoscenza dell’ambiente Lazio e in più in queste settimane ha rilanciato dei giocatori, come Keita e Gentiletti, messi in un angolo da Stefano Pioli. In occasione di Lazio – Fiorentina ci sarà l’addio di Miroslav Klose, che lascia la Lazio dopo cinque stagione in maglia biancoceleste. Potrebbe essere anche l’ultima panchina Lazio di Inzaghi, in attesa delle decisioni di Lotito, il presidente biancoceleste che ha l’obbligo di riportare la Lazio in alto per far tornare il pubblico all’Olimpico. Un tifo, quello laziale, sempre caldo e appassionato, che di questi tempi l’anno scorso festeggiava l’accesso ai preliminari di Champions League, sembra passata una vita, invece era solo un anno fa.

  •   
  •  
  •  
  •