Pjanic Juve, Sabatini sicuro: “Lo convincerò a restare”

Pubblicato il autore: Simone Panero Segui

Pjanic Juve
Pjanic Juve

Nelle ultime ore il ds Sabatini ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni in merito alla cessione del centrocampista bosniaco Pjanic e del recente interessamento della Juventus. Lui, come tutta la dirigenza giallo-rossa, cerca di far resistenza alle offerte italiane e dall’estero, non c’è nessuna intenzione di vendere i pezzi pregiati della rosa. I 38 milioni della clausola sono validi anche in Italia e il club bianconero sta cercando l’accordo con il giocatore, per Marotta e Paratici si tratta di un investimento non indifferente. Sabatini si è così espresso di fronte ai giornalisti: “La clausola vale anche in Italia, è vero, ma questo è un delirio della Juve. Certo, se poi dovessero arrivare a pagarla… Cercheremo di trattenere sia Nainggolan sia Pjanic e penso che potremo riuscirci. Ma dipenderà anche da loro. Possiamo proporre loro un aumento dell’ingaggio ma non credo vogliano un aumento di stipendio. A volte i giocatori ricevono offerte professionalmente molto gratificanti, c’è questo rischio ma in questo momento sono tranquillo perché non c’è nulla di tutto ciò. Io con i tifosi posso assumere l’impegno che cercheremo di trattenerli a Roma per avere sempre una squadra competitiva come, lo ribadisco, è sempre stata in questi ultimi anni.“. Successivamente ha ironizzato: “Se dovesse andare alla Juve, gli tolgo il saluto”. Allegri ha individuato il profilo ideale per il prossimo acquisto, si tratta esclusivamente di un regista centrale, anche valutando l’infortunio a centrocampo di Marchisio che rimarrà lontano dal campo di gioco necessariamente fino al prossimo mese di ottobre. Inoltre Khedira non garantisce quel minutaggio necessario al ritmo europeo, dei turni infrasettimanali e via dicendo.

Leggi anche:  Il Milan risponde allo sgarbo Calhanoglu: pronto un ex neroazzurro!

Il mercato è alle porte e il dirigente del club capitolino non ha esitato a parlare del futuro di alcuni giocatori e in particolare del capitano Totti; in questi mesi si è detto molto sulla carriera di Francesco e del rapporto con mister Spalletti. Sabatini ha così commentato: “Non ci sono problemi, c’è una discussione molto serena tra lui e il Presidente Pallotta, credo solo qualche aggiustamento relativo alla sua futuribile attività di dirigente, ma non c’è alcun problema economico e credo che sia tutto in via di risoluzione». Ha poi aggiunto: “Non abbiamo intenzione di dar via i giovani. Alla Roma non sono mai mancati i soldi per comprare i giocatori da cinque anni a questa parte. Questione Dzeko? C’è stata una spinta affinché tutto andasse così. Se si pensa che, giocando e non giocando, ha realizzato 10 reti, il bilancio non è così negativo. El Shaarawy? Sicuramente verrà riscattato, ha fatto molto bene e si è trovato benissimo sia con l’allenatore che con i compagni”. Le operazioni di mercato riguardanti il club giallorosso sono molto numerose, Spalletti potrà contare la prossima stagione sul recupero di Strootman e di Castan. In uscita oltre ai pezzi pregiati ci sono anche Doumbia direzione Newcastle, in entrata ci saranno delle sorprese, potrebbero rientrare giocatori come Ricci che ha fatto benissimo in Serie B conquistando la promozione con il Crotone, oppure Sanabria che gioca attualmente in Spagna. La qualità della rosa è già elevata, in attacco ci sarà rivoluzione.

  •   
  •  
  •  
  •