Roma, le ultime novità: lo stadio, Rudiger e Dzeko

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta Segui

roma


Le ultime novità in casa Roma: stadio, Rudiger e Dzeko. “E’ un giorno importante per i tifosi della Roma e per il progetto del nuovo stadio”, queste le prime parole del presidente giallorosso, James Pallotta, commentando a Roma Channel la consegna dei documenti definitivi sul futuro impianto sportivo, che sorgerà nell’area di Tor di Valle, al Comune della Città eterna e alla Regione Lazio. “Questo progetto significa molto in chiave economica e sociale per la squadra e per i suoi tifosi. Grazie al lavoro congiunto di oltre 500 specialisti del settore tra ingegneri, architetti e consulenti provenienti da 50 studi professionali diversi, sia nazionali che internazionali”. I documenti sono stati consegnati ieri e si dovrà attendere la fase burocratica legata alle varie autorizzazioni. Infine, l’ultimo step riguarda la Delibera della Giunta Regionale, con la quale si sancirà l’inizio dei lavori.

Leggi anche:  Futuro Cristiano Ronaldo, la Juventus ha scelto gli EREDI

Rudiger e Dzeko. “L’AS Roma ha esercitato in data odierna il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Antonio Rudiger. L’operazione è stata definita a fronte di un corrispettivo fisso di 9 milioni di euro. L’accordo, sottoscritto con lo Stoccarda prevede inoltre il pagamento di un corrispettivo variabile, pari a 0,5 milioni di euro, per bonus legati al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi da parte del calciatore. Il contratto con il giocatore ha durata fino al 30 giugno 2020″. Questo il comunicato ufficiale sul sito dell’AS Roma, che quindi ufficializza l’acquisto a titolo definitivo del difensore tedesco, dopo essere arrivato nella capitale con la formula del prestito la scorsa stagione. Altro tema che tiene banco in casa giallorossa è Edin Dzeko. Il centravanti bosniaco nell’amichevole contro la Spagna dello scorso 29 maggio (Edin è uscito dal campo al minuto 22 del secondo tempo) si infortuna nuovamente al ginocchio destro: la prognosi parla di una lesione al legamento collaterale mediale e un conseguente stop di tre settimane. L’attaccante, vista la precaria condizione fisica e la stagione turbolenta passata a Roma, sa di non rientrare più nei piani tecnici del mister Luciano Spalletti e il suo procuratore si sta già muovendo sul mercato in cerca di offerte.

  •   
  •  
  •  
  •