Rudi Garcia-Fiorentina, il futuro del francese è viola?

Pubblicato il autore: Francesco Gorzio Segui

rudi garcia-fiorentinaRudi Garcia-Fiorentina, questa è l’ultima novità del valzer delle panchine che a breve coinvolgerà tutta la Serie A. Numerosi club sono in procinto di cambiare allenatore e tra questi non è esente la Fiorentina di Paulo Sousa, autore di una prima parte di stagione ottima (media di 2 punti a partita) e di un ritorno insufficiente (media di 1,36). Ma l’allenatore portoghese non ha perso appeal nei cofronti delle big europee anche perchè, addetti ai lavori e tifosi stessi, ritengono che la flessione dei viola sia dovuta più a mancanze della dirigenza, incapace di portare a gennaio i rinforzi richiesti dal lusitano, piuttosto che dell’allenatore stesso capace di mettere in mostra un calcio innovativo e spumeggiante in un campionato di Serie A piatto e poco incline alle novità. L’allenatore portoghese, in virtù delle numerose sirene, non è ancora certo della propria permanenza ed il club viola ha sondato il terreno con l’ex allenatore della Roma che verrebbe liberato immediatamente dai giallorossi; il francese infatti ha un accordo in essere con i capitolini fino al 2018 da 10 milioni lordi totali in virtù del contratto firmato al termine della stagione 2013/2014 (85 punti alla fine dell’anno), quando Rudi Garcia sembrava il futuro del club.

Leggi anche:  L'Atalanta accelera per prendere Musso: settimana decisiva. La situazione
Ma con la Roma a gennaio scorso, se non al termine della stagione 2014/2015 conclusa fortunatamente al secondo posto davanti alla Lazio, la magia era già finita e l’allenatore ormai dimenticato ed esonerato sostituito da uno Spalletti attualmente sempre più padrone della situazione. Il mister transalpino ha confermato di voler rimanere in Italia “magari più a nord di Roma“, si pensava ai rossoneri del Milan ma gli indizi si stanno tingendo sempre più di viola.
  •   
  •  
  •  
  •