Torino: spunta il nome di Emiliano Viviano per la porta granata

Pubblicato il autore: massimiliano granato Segui
????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Archiviata senza troppo entusiasmo la stagione 2015-2016, dopo l’ingaggio (praticamente certo) di Sinisa Mihajlovic, il Torino pensa al futuro, cominciando proprio dalla porta, da tempo al centro di qualche polemica e molti dubbi, almeno dal ritorno in serie A (nel 2012) ad oggi. Padelli, pur dimostrando un grande impegno e attaccamento alla maglia, seppur con qualche comprensibile errore, potrebbe non essere riconfermato. Lo stesso vale per il secondo portiere Ichazo, che ha avuto ben poche possibilità di mettersi in evidenza.  Castellazzi ha ormai 41 anni (li compirà a luglio) e a giugno scadrà il contratto: è possibile che appenda le scarpe al classico chiodo. Si parla di rilanciare il portiere Lys Gomis, mandato in giro a farsi le ossa (Trapani, Frosinone e attualmente la squadra romena del Poli Timisoara) ma è spuntata una nuova, suggestiva pista: quella che porta ad Emiliano Viviano, toscano di Fiesole classe ’85, reduce da una buona stagione (con tanto di due rigori parati ) con la maglia blucerchiata. L’ex fiorentino (e tifoso viola) arriverebbe a parametro zero, parola irrimediabilmente magica per chi vuole rinforzare la propria squadra col minimo sforzo economico.  A dire la verità, nel nostro campionato ci sarebbero portieri adatti alla causa granata: basti pensare a Consigli del Sassuolo e a Sportiello dell’Atalanta, due validi elementi. Adesso però Viviano è stato posto sotto la lente d’ingrandimento: vedremo se la trattativa si concretizzerà ma soprattutto bisognerà capire quale sarà il trittico di portieri inseriti nella rosa voluta da Sinisa Mihajlovic.

MASSIMILIANO GRANATO

Leggi anche:  Italia, Andrea Belotti: "Mi sento un titolare, l'Italia vuole arrivare in fondo"
  •   
  •  
  •  
  •