Zaza uomo mercato: Ranieri vuole portarlo al Leicester

Pubblicato il autore: Eugenio Usai Segui

 

zaza simone juventusDopo i capricci avvenuti nel post partita di Juventus – Carpi, in casa bianconera si discute il futuro di Simone Zaza, che forte di un invidiabile media gol pari ad una rete ogni 106 minuti, non ha gradito il suo scarso impiego in questa stagione, dichiarandosi “non soddisfatto a livello personale” in questo campionato. Già a gennaio si era avanzata l’ipotesi che il giocatore lucano se ne andasse, ma la Juventus ha rifiutato fior di offerte provenienti  dalla Premier League e dalla Germania per tenerselo stretto. Ora però la situazione sembra più complicata: i malumori di Zaza hanno raggiunto l’apice e il mister Massimiliano Allegri e il Ds Marotta potrebbero decidere di cederlo per una congrua offerta.

L’interesse del Leicester

Il Leicester, incredibilmente campione d’Inghilterra, ha voglia di migliorarsi, e per farlo necessita di acquisti per rinforzare la rosa. Ovviamente non comprerà top player, ma come detto dal mister Ranieri: “giocatori funzionali al progetto”. Quindi uomini combattivi che danno tutto se stessi nelle calde partite della Premier League e in Champions League. Simone Zaza corrisponde a questo profilo: combattente, forte e dotato di una grande carica agonistica, uno così farebbe proprio comodo a Ranieri, che con la sua pazienza e intelligenza potrebbe anche calmarne i sempre ferventi bollori, e in più, il ragazzo sarebbe sicuramente attratto dall’idea di giocare un calcio più fisico e meno tattico come quello della Premier League, senza contare che là Zaza troverebbe lo spazio che gli manca alla Juventus. Le Foxes aspetteranno i prossimi sviluppi della faccenda e poi decideranno quando agire, anche se ne dovranno sganciare di sterline per l’attaccante, quotato più o meno sui venti milioni di euro, ma non sarà certo questo il problema della squadra.

L’incontro con la società e i possibili scenari

Secondo Sport Mediaset la Juventus sta programmando un incontro con il procuratore di Zaza, nel quale ci sarà Marotta a parlare apertamente delle decisioni da prendere sulla permanenza dell’attaccante. I bianconeri rimangono dell’idea che sia incedibile: la positiva stagione di Zaza parla da sé, e in più e un probabile convocato in Nazionale per gli europei. Non è consigliabile che la Juve si dispensi di quella che è una delle migliori punte italiane in circolazione, che ha pure ancora degli ottimi margini di miglioramento, ma è pur vero che sarebbe un problema tenere un giocatore sempre scontento e che potrebbe creare altri casi nati dai tipici malumori del panchinaro. Sebbene l’ottimo campionato disputato possa permetterne un utilizzo più regolare, Allegri non ne prevede un uso diverso e date le prossime mosse di mercato della Juventus, che prediligono l’acquisto di un attaccante importante e la possibile cessione di Morata, Zaza continuerebbe a fare la riserva di lusso dei possibili acquisti di Cavani e Benzema (quest’ultimo potrebbe essere scambiato con Morata). E se Zaza scegliesse Leicester? Se così accadrebbe, allora Ranieri potrebbe avere il privilegio di avere due punte che incuterebbero il terrore a parecchie difese avversarie europee: ve la immaginate la coppia Vardy-Zaza? In un possibile incrocio in Champions, i bianconeri preferirebbero di no.

  •   
  •  
  •  
  •