Berlusconi: operazione riuscita. Spazio alle trattative sulla cessione della società ed al Calciomercato Milan. Anche Pellè e Giaccherini nel mirino

Pubblicato il autore: Pietro D'Alessandro Segui

Pellè e Giaccherini
Le notizie che trapelano dall’ospedale San Raffaele, dove ieri Silvio Berlusconi è stato sottoposto ad un intervento a cuore aperto, lasciano spazio all’ottimismo: la forte tempra di Silvio Berlusconi ha reagito bene e ora saranno decisive le prossime 48 ore, nelle quali il Presidente del Milan resterà nel reparto di terapia intensiva. I familiari e i più stretti collaboratori dell’ex premier hanno tirato un sospiro di sollevo ieri intorno a mezzogiorno, quando l’intervento si è concluso con l’esito positivo dichiarato dall’equipe del Prof. Ottavio Alfieri. Conforta anche la notizia riportata dall’ANSA, che riferisce di una notte tranquilla trascorsa da Berlusconi.

Il punto sulle trattative con i Cinesi

Mentre Silvio Berlusconi era sotto i ferri, le trattative con il gruppo cinese cui fa capo Sal Galatioto non si sono fermate. Anzi, hanno subito una impennata con l’arrivo a Milano dello stesso Galatioto e di Nicolas Gancikoff, mediatore ufficiale nella trattativa. Ieri è stata una giornata di riunioni tra i vertici Fininvest e i rappresentanti del gruppo cinese dell’Evergrande Real Estate Group. Sarebbe già stata stilata la bozza definitiva del contratto, in cui sarebbero specificate a chiare lettere, come desiderato dal Presidente, la previsione di un investimento di 100 milioni di euro a stagione per i prossimi 4 – 5 anni e la presenza di Berlusconi per i prossimi tre anni come Presidente non solo onorario, ma anche operativo. Queste clausole costituiscono le ultime garanzie richieste da Silvio Berlusconi, ottenute le quali, ci sarebbe il via libera all’operazione. Le riunioni proseguiranno fino a venerdì alla presenza di Sal Galatioto, che partirà proprio venerdì per Londra, dove è atteso dai manager cinesi ai quali relazionerà sullo stato delle trattative. E’ probabile che immediatamente dopo Galatioto torni a Milano per chiudere il contratto di cessione. Anche su questo argomento, quindi, traspare un cauto ottimismo.

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quarta giornata e statistiche

Il punto sul Calciomercato Milan

In attesa della definizione ultima delle trattative per la cessione del Club, il Calciomercato Milan si arricchisce di nuovi voci suggestive. Intanto riprende quota la candidatura di Marco Giampaolo alla guida tecnica. La scelta sarebbe stata avallata dal gruppo cinese, che sembrerebbe preferire il tecnico di Bellinzona a Manuel Pellegrini. Ma le novità riguardano anche le voci sull’attenzione dimostrata verso diversi giocatori. Primo tra tutti, il nome di Graziano Pellè stuzzica parecchio la tifoseria rossonera. Per lui, che sembrerebbe non voler rinnovare il contratto con il Southampton, il Milan potrebbe offrire fino a 20 milioni di euro. La trattativa appare difficile perché anche la Juventus, nell’attesa di capire le intenzioni di Zaza, avrebbe posto gli occhi sull’attaccante pugliese. Altra notizia è l’interesse verso Riccardo Saponara, il centrocampista dell’Empoli gradito a Giampaolo. C’è da verificare se si tratta di una manovra per far capire a Zamparini che Vazquez non è l’unica opzione disponibile oppure è stata presa in considerazione la possibile coesistenza di entrambi. Altri nomi in circolazione nel Calciomercato Milan sono quelli di Ciro Immobile, attualmente al Torino in prestito dal Siviglia, di Emanuele Giaccherini, il cui cartellino appartiene al Sunderland, e di Shkodran Mustafi, difensore tedesco di origine albanese in forza al Valencia. Ma si preannunciano tutte trattative complicate, perché i giocatori sono nel mirino anche di altre società italiane.

  •   
  •  
  •  
  •