Calciomercato, Daniel Alves ha scelto: a giorni la firma con la Juventus!

Pubblicato il autore: luca giannuzzi Segui

Daniel Alves alla Juventus!

Dopo l’arrivo di Pjanic, continua la faraonica campagna acquisti della Juventus targata 2016/2017: a giorni infatti è prevista la firma di Daniel Alves, prossimo rinforzo per l’undici di Massimiliano Allegri.

TORINO – La Juventus è già al lavoro in vista della prossima stagione, sebbene al momento l’intera rosa sia in vacanza dopo un’annata memorabile. Negli uffici di corso Galileo Ferraris tiene banco la questione del mercato, con nomi importanti sia in entrata che in uscita: con Pjanic ormai bianconero e il futuro di Morata ancora da definire, il nuovo colpo della Juventus risponde al nome di Daniel Alves.
L’ex giocatore e stella del Barcellona è pronto ad apporre la propria firma su un ricchissimo contratto con i bianconeri (biennale con opzione per il terzo anno, a 5 milioni di euro netti più bonus a stagione), dopo essersi svincolato dai catalani ad inizio giugno. Vicenda analoga a quella che ha visto il futuro compagno Pjanic lasciare la Roma per trasferirsi a Torino, con Alves che si è avvalso della possibilità di rescindere entro il 5 giugno il proprio contratto con il Barcellona, con l’obbiettivo di misurarsi con una nuova realtà come quella italiana. Dopo 247 presenze, 14 gol e una marea di trofei collezionati in blaugrana, il terzino verdeoro classe 1983 è pronto a far parte della compagine di Max Allegri.
Inoltre la sorprendente eliminazione del Brasile dalla Copa America dopo la sconfitta con il Perù, darà la possibilità all’ex giocatore del Siviglia di completare le pratiche burocratiche con la Juventus in tempi abbastanza brevi. A meno di clamorose sorprese, Daniel Alves sarà il nuovo laterale della Juventus entro fine mese, andando a rinforzare ulteriormente una macchina già straordinariamente collaudata come quella juventina.
Il tutto infine è stato confermato anche oltreoceano dal ct del Brasile Dunga: “con Daniel Alves i bianconeri possono puntare alla Champions“. E se l’ha detto un allenatore del calibro di Carlos Dunga, perchè non credergli.

  •   
  •  
  •  
  •