Calciomercato Milan: Bacca parla del suo futuro

Pubblicato il autore: Collu Luca Segui

Calciomercato Milan: l’agente di Bacca ha già parlato con diverse società

calciomercato milanCalciomercato Milan.
Carlos Bacca, punta rapace al Milan dalla scorsa stagione, potrebbe già lasciare il club milanese.
Pagato dalla società 30 milioni di euro, ha disputato un’ottima stagione sul piano realizzativo, 20 gol in 43 partite, tra Serie A e Coppa Italia.
Spesso la sua freddezza sotto porta e la capacità di inserirsi con i tempi giusti sono stati la salvezza per il Milan, poiché ha risolto alcune partite al primo pallone toccato.
Ma la mancata qualificazione del club rossonero nelle competizioni europee ha messo dubbi, sia a lui che alla dirigenza, riguardo alla sua permanenza.
L’attaccante, che quest’anno compirà 30 anni, non vorrebbe rischiare di bruciare gli ultimi anni della sua carriera non partecipando ai trofei europei, e starebbe pensando di tornare in Spagna al Siviglia.
Ma le offerte arrivano da tutta Europa: dall’Inghilterra West Ham e Tottenham, dalla Germania il Bayern Monaco, dalla Francia il Psg.
Il Milan valuterebbe le offerte pari alla cifra spesa per acquistarlo, e potrebbe reinvestire quei soldi per rinforzare più settori della squadra con giocatori giovani e di prospettiva.
Carlos Bacca, dal ritiro della sua nazionale, ha dichiarato: “La mia priorità ora è il Milan, ma so che ci sono offerte e interessi da parte di club importanti in Spagna, Inghilterra, Germania e Francia. Alcuni hanno già parlato col mio agente, ma me ne parlerà solo alla fine della Coppa America. Per ora ho quattro anni di contratto con il Milan e non so se sono disposti a vendermi. Il Siviglia? L’ho già detto a Monchi e al presidente, con il quale mantengo un rapporto eccellente. Con l’aiuto di Dio, mi piacerebbe tornare, e so che al Siviglia troverei la porta aperta. Sono sicuro che un giorno tornerò”.
Parole che mostrano i dubbi dell’attaccante di rimanere in Italia un altro anno.
Il Milan in caso di cessione del centravanti dovrà fiondarsi su altri obiettivi, come, ad esempio, il bomber Lapadula.
Infatti, ieri, il presidente del Pescara Sebastiani ha confermato l’interesse della società milanese per il suo pupillo: “Confermo l’incontro anche perché il Milan ci ha chiesto informazioni su Lapadula. C’è un interesse da parte loro, ma prima dovranno fare delle operazioni in uscita.”
Una volta che Berlusconi avrà (finalmente) deciso se vendere o meno il club, si potrà sapere quale scelte farà la squadra milanista.

  •   
  •  
  •  
  •