Calciomercato Milan, ecco come giocherà se Berlusconi deciderà di restare

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui

CALCIOMERCATO MILAN – Negli ultimi giorni, tra i tifosi del Milan aleggia lo spauracchio di Berlusconi, che sembrerebbe intenzionato a restare al timone della società. Quando la cessione dei rossoneri sembrava essere, ormai, prossima all’ufficialità, ecco che i dubbi del presidente tornano d’attualità, così come successe, del resto, lo scorso anno con Mr. Bee. Dubbi che fanno male ai tifosi del Milan, i quali ritengono responsabili, dell’attuale situazione rossonera, due persone: Silvio Berlusconi e Adriano Galliani, colpevoli, secondo i tifosi, di gestire la società in maniera del tutto inappropriata (dopo anni di ottima gestione che ha portato il Milan in cima al mondo) e a scopi personali e politici. Ad oggi, le possibilità che l’attuale presidente rossonero resti alla guida anche in futuro si aggirano sul cinquanta per cento circa. Certamente, una percentuale cresciuta rispetto ad un mese fa, quando l’entrata dei cinesi in società sembrava cosa più che fatta. Ma come sarebbe il calciomercato Milan se Berlusconi dovesse dire no alla cessione della sua creatura? A tal proposito, diversi scenari sembrano delinearsi e, purtroppo per i tifosi del Milan, nessuno porterebbe alla costruzione di una squadra vincente. Ecco come potrebbero giocare i rossoneri, nella stagione 2016/2017, con Berlusconi ancora presidente:

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan, reparto difensivo

Con Donnarumma e Romagnoli sicuri di restare, i rossoneri potrebbero decidere di puntare, per la prossima stagione, su Gabriel Paletta, rientrante dal prestito all’Atalanta. Con Mexes e Alex, ai quali non verrà rinnovato il contratto in scadenza, potrebbero lasciare la società di via Aldo Rossi anche De Sciglio (destinazione Bayern Monaco o Juventus), Zapata e Rodrigo Ely (potrebbe andare in prestito al Genoa o all’Atalanta). In entrata, dopo il terzino offensivo argentino, Vangioni, potrebbe arrivare anche Inigo Martinez dalla Real Sociedad.

Calciomercato Milan, a centrocampo è addio Bonaventura?

A centrocampo, potrebbero partire Kucka, destinazione Torino, e Bonaventura, deluso dall’ultima stagione. Quest’ultimo, in caso di offerte superiori ai venti milioni di euro, lascerebbe, quasi certamente, Milanello, vista la plusvalenza che il Milan potrebbe realizzare (fu pagato 4,5 milioni). In caso di cessione di Bonaventura, Galliani cercherebbe di sfruttare gli ottimi rapporti con Florentino Perez per arrivare a Kovacic, ceduto – l’estate scorsa – dall’Inter al Real Madrid. Il centrocampista croato, dopo una stagione passata in panchina, è in cerca di riscatto, e il Milan potrebbe essere una buona occasione per lui. Tuttavia, i costi per arrivare a Kovacic sono proibitivi: il Real non lo cederebbe per meno di 30 milioni. Si dovrebbe puntare, così, ad un prestito con diritto di riscatto. Altro nome a centrocampo è quello di Mirko Valdifiori, considerato un esubero da De Laurentiis, il quale potrebbe lasciarlo partire per 4 milioni di euro.

Calciomercato Milan, reparto offensivo: Bacca ai titoli di coda…

I movimenti maggiori, in uscita, del calciomercato rossonero saranno in attacco. Con Bacca (in gol con la Colombia nella notte, guarda il video in basso) che lascerà, con ogni probabilità, la casacca del Milan per trasferirsi in Germania (sponda Bayern) o in Inghilterra (West Ham interessato) e con Luiz Adriano che sarà ceduto in caso di discrete offerte, i rossoneri non faranno grossi movimenti in entrata. Si punterà, infatti, su Matri, di rientro dal prestito alla Lazio, e su Niang.

Possibile undici titolare del Milan 2016/2017:

Donnarumma; Calabria (Abate), Paletta (Martinez), Romagnoli, Vangioni (Antonelli); Montolivo, Valdifiori, Kovacic, J. Mauri; Niang, Matri. All. Brocchi

  •   
  •  
  •  
  •