Calciomercato Napoli, De Laurentiis: “Insigne ha meritato l’Europeo, ma giocherà poco. Vinceremo Scudetto e Champions”

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

Napoli

Calciomercato Napoli, De Laurentiis definisce gli obiettivi prossimi: “Scudetto e Champions”

Il Napoli ha grandi ambizioni per il prossimo futuro. E’ quanto traspare dalle dichiarazioni del presidente De Laurentiis rilasciate in una lunga intervista al Corriere della Sera:

Insigne è l’unico giocatore italiano che rappresenterà il Napoli agli Europei: “Se l’è meritato, ma purtroppo credo che giocherà poco visto che Conte preferirà affidarsi a giocatori più vecchi di lui. Se dipendesse da me, lo farei giocare sempre“.

Gli anni di presidenza sono diventati 12, e a volte sembrava aver avuto l’intenzione di cedere il Napoli: “Ho ereditato un pezzo di carta che avrei potuto chiamare in qualsiasi modo 12 anni fa. Sono partito da zero facendo la Serie C e attraverso le paludi di Calciopoli. Oggi siamo tra i 17 migliori club in Europa, e siamo una delle poche società con i conti a posto. Qualora decidessi di lasciare, lo farei solo per fare spazio ai miei figli“.

Lo Scudetto potrebbe essere raggiungibile nei prossimi anni: “La Juventus fattura 260 milioni in più di noi. Non ho ereditato il Napoli di Maradona, noi siamo partiti da zero ed ho applicato il fair play finanziario richiesto dalla Uefa. Ora siamo una società virtuosa ma da due anni chiudo il bilancio in rosso: anche l’anno prossimo, nonostante la Champions, perderò 10 milioni. Voglio vincere Scudetto e Champions e lo faremo. Non è chiaro a tutti che è grazie alle risorse accumulate negli anni che il calcio Napoli non è fallito in una città che, a parte l’affetto dei tifosi, non ti regala niente“.

La scelta di affidarsi a Sarri è stata felice: “Maurizio è stata una scelta ragionata e razionale. Ricordo ancora quando mi disse: “Presidente, le prime sette partite le perderemo.” Io mi misi a ridere e lui sorrise in modo ammiccante, così nacque l’intesa. L’ho sempre difeso, poi quando si vince vincono tutti, mentre quando si perde la colpa è solo mia“.

Higuain resterà in azzurro?: Gonzalo è un ragazzo giovane con una grande famiglia alle spalle che crede in valori sani. Non ho ricevuto nessuna offerta pari alla clausola, qualora arrivasse lui sa perfettamente che anche se altrove guadagnasse di più, non avrà la stessa importanza che ha qui. Maradona è entrato nella storia grazie a Napoli. Se Higuain ascoltasse le sirene europee dovrà essere a conoscenza che mentre qui giocherà sempre, in altri contesti se sbaglierà nessuno lo aspetterà“.

Koulibaly ha rilasciato delle dichiarazioni dure contro il club: “Non ha letto bene i contratti da lui firmati. Mi riferisco a quelli relativi ai diritti di immagine: da due giorni ricevo telefonate di aziende con le quali trattiamo per ulteriori attività che avrebbero richiesto anche la partecipazione di Koulibaly. Si tratta di una perdita di milioni e milioni di euro che Koulibaly dovrà risarcire“.

Gabbiadini sembra sempre più lontano da Napoli, causa l’assenza di un posto da titolare: “Purtroppo Manolo ha avuto un infortunio, è stato fermo due mesi e non ha giocato quanto merita. Mi piacerebbe che tra lui e Sarri ci fosse una sintonia migliore“.

  •   
  •  
  •  
  •