Higuain, e la voglia di squadra Scudetto

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

higuain, napoli-palermoOra a Napoli, dopo quasi un mese soltanto di parecchi nomi di calciatori che sembravano aver già firmato il contratto, si parla soltanto della questione-Higuain. Delle parole del fratello procuratore Nicolas, che due giorni fa, con quelle frasi, scatenò un fulmine a ciel sereno nell’ambiente Napoli e soprattutto nella tranquillità (si fa per dire) dei tifosi per il loro idolo, il Pipita. Sappiamo, però che Higuain, autore del record di 36 reti, ha sempre chiesto a De Laurentiis, una squadra valida, che possa vincere qualcosa di importante, un titolo che valga più di Coppa Italia e Supercoppa Italiana. Lo Scudetto, come principale obiettivo. De Laurentiis, ha promesso, ha garantito, ma per il momento, a Napoli è arrivato solo Tonelli. E poi? Domani, scatterà il via ufficiale delle trattative, ed il Napoli fra 9 giorni, sarà a Dimaro, per la nuova preparazione, con una Champions League da onorare, ed un campionato, in cui bisogna ostacolare sempre la Juventus, assoluta favorita anche per questa stagione. I tifosi, sono divisi: chi è deluso da Higuain, che non onora la maglia; gli altri, sperano che sia soltanto un giro di parole, per poter far scattare il presidente ad acquisti di rilievo, e rendere il Napoli ancor più forte. I procuratori, sappiamo come si comportano: come volpi. Sono furbi, scaltri, e con le loro frasi ed uscite improvvise, alzano polveroni, critiche e commenti, che durano settimane. E lo fanno non solo per il calciatore che trattano, ma soprattutto per far si che le società si possano muovere. Se Higuain non rinnova, la sua enorme e milionaria clausola scadrà. E c’è il rischio che l’anno prossimo il Napoli, lo perda per molto meno. Intanto, girano già i primi nomi, c’è quello di Falcao, il colombiano. Quanto sarà vero?

  •   
  •  
  •  
  •