Il punto sul mercato Juve: prossimi giorni decisivi

Pubblicato il autore: Lorenzo Iuso Segui

maxresdefault
Nei prossimi giorni il clima mercato si accenderà in casa Juve sia nella lista acquisti che nella lista cessioni. L’obiettivo principale per la prossima stagione, ribadito anche dal presidente Agnelli e a più riprese dal mister Allegri, è quello di raggiungere un traguardo storico: il sesto scudetto consecutivo. In casa Juve vi è inoltre la volontà di provare a vincere la tanto desiderata Champions League. Marotta e Paratici sono ormai da più di un mese al lavoro su diverse situazioni con l’idea di fare un gran colpo a centrocampo (Mascherano tra i papabili) e rimpiazzare i possibili partenti come Morata. Inanzitutto da definire è la situazione Dani Alves, terzino destro del Barcellona accostato alla Juve nell’ultima settimana. Il brasiliano, attualmente impegnato in Copa America, entro il 5 giugno avrà la possibilità di rescindere il proprio contratto dai Blaugrana. Il giocatore sembra ormai aver trovato l’accordo con la Juventus: contratto biennale da 3,5 milioni all’anno con opzione per il terzo anno.

Leggi anche:  Moggi: "La Juve non ha mai alterato i risultati, lo hanno fatto le altre squadre. L'Inter senza Conte..."

Allo stesso tempo i prossimi giorni saranno decisivi sulla questione Alvaro Morata. Nonostante la Juve voglia tenere l’attaccante almeno per un altro anno il Real Madrid, sua ex squadra, ha l’intenzione di esercitare la famosa “Recompra” da 30 milioni di euro stipulata nel contratto firmato con la Juve col giocatore nel Luglio 2014. Sarà anche importante valutare la volontà del giovane spagnolo che non sembra intenzionato a tornare a Madrid e trovare poco spazio nel reparto offensivo. All’estero rincorrono da settimane voci di un interessamento della punta spagnola da parte dell’Arsenal e del Chelsea che sarebbero intenzionate ad offrire una cifra tra i 60 e i 65 milioni di euro. Ciò porterebbe ad una ricca plusvalenza da parte dei Blancos che guadagnerebbero complessivamente una cifra pari a 55 milioni. Un’altra questione sotto i fari juventini sono i contatti tra il dg Marotta e il Pescara per Gianluca Lapadula, bomber protagonista di una grande stagione con 27 gol in serie B. L’affare potrebbe andare in porto per una cifra pari a 10 milioni. Le perplessità principali sulla trattativa rimangono quelle del giocatore che sarebbe restio a fare la quarta punta a Torino. Su di lui anche gli occhi puntati da parte di Lazio e Napoli.

Leggi anche:  La Uefa annuncia: "Juventus ammessa alla Champions League 2021/2022"

Infine, sembra ormai in via di conclusione la possibilità della Juve di comprare il giovane fantastista Berardi dal Sassuolo. Per 25 milioni il giocatore andrà alla corte di Allegri nonostante il direttore generale Marotta, di fronte ad una cifra così importante, stia provando ad inserire delle contropartite tecniche. Il Sassuolo sembra però contrario ad un opzione del genere. Anche in questo caso, come in quello di Lapadula, il giocatore non sembra favorevole ad andare a Torino e giocare con poca continuità. Nelle ultime settimane sono ormai noti i sondaggi del Chelsea di Antonio Conte per il ghanese Asamoah (per una cifra sui 20 milioni) e del West Ham per Roberto Pereyra, poco considerato da Allegri nella passata stagione, per una cifra che si aggira tra i 15 e i 18 milioni. I prossimi giorni perciò potrebbero decisivi per il mercato Juve con la possibilità che vengano ufficializzati i primi colpi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: