Koulibaly Napoli, il difensore su Instagram: “Mai detto nulla contro i tifosi, voglio bene ai napoletani”

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

koulibaly

Koulibaly Napoli, il difensore su Instagram si difende dalle accuse: “Qui sono diventato uomo, ringrazierò sempre i tifosi

Kalidou Koulibaly, difensore senegalese autore di un’ottima stagione con la maglia del Napoli, negli ultimi giorni è entrato prepotentemente nell’occhio del ciclone per una sua intervista alquanto ambigua rilasciata a L’Equipe.
Koulibaly ha dichiarato al giornale francese che ha tante offerte da molti club d’Europa e in caso di mancato inizio delle trattative per il rinnovo con il Napoli (il suo contratto prevede ancora tre anni prima della scadenza) si troverà costretto a lasciare la squadra. Il Napoli dal canto suo ha rifiutato offerte molto importanti per lui, ribadendo ancora una volta che crede nel ragazzo esploso improvvisamente sotto la guida di Sarri.
I tifosi, attraverso i social network, non hanno perso tempo ad accusare Koulibaly di essere un “mercenario” come tanti, interessato soltanto all’ingaggio e ingrato nei confronti di una piazza che lo sta lanciando definitivamente nel mondo del calcio che conta. Proprio per questo il senegalese ha provveduto a lasciare un messaggio sul suo profilo di Instagram, contornato da una bellissima immagine del Vesuvio: “Ci tengo a chiarire che non ho mai detto nulla contro i tifosi e il popolo napoletano! Ho sempre detto che vi ringrazio per tutto quello che avete fatto per me! In questa città sono diventato uomo e ne sono felice! Nonosante tutto quello che dite contro di me, vi voglio bene napoletani…“.
Parole che sanno di un tentativo di “fare pace” con la piazza partenopea, universalmente riconosciuta come una delle più umorali e influenzabili in assoluto. Forse le dichiarazioni di Koulibaly sono state in parte fuoriluogo, soprattutto se, in base a quanto dichiarato dalla società, non autorizzate: lo stesso difensore ha però cercato di rimediare rilasciando un messaggio di distensione e di chiarimento nei confronti dell’intera piazza. Sono già tanti i tifosi azzurri che hanno “perdonato” quelle frasi e che lo stanno invitando a rimanere per far parte dei successi futuri del Napoli, lui che è diventato un uomo insostituibile della retroguardia: altri invece portano ancora rancore e sembrano intenzionati a non dimenticare quelle parole di “minaccia“.

  •   
  •  
  •  
  •