Lazio-Inter, parte la trattativa per Candreva

Pubblicato il autore: Marco Tarantino Segui

pioli candreva lazio palermo

L’Inter ed Antonio Candreva hanno trovato l’accordo economico per il prossimo contratto che dovrebbe legare l’ala ed esterno azzurro alla squadra nerazzurra. Dovrebbe, perché non c’è ancora l’accordo più importante, quello tra la Lazio e l’Inter. Domani toccherà all’agente del giocatore, a Pastorello presentarsi da Claudio Lotito, presidente della Lazio con l’offerta ufficiale nerazzurra migliorata rispetto alla prima rifiutata seccamente dalla dirigenza biancoceleste.

L’interesse per Antonio Candreva è tanto: la trattativa andrà avanti in maniera importante da domani, ma la buona riuscita della trattativa non dipenderà dalla sorte che avrà quella per arrivare a Berardi del Sassuolo. I nerazzurri vogliono provare a regalare a Mancini due giocatori talentuosi e italiani per riaccendere il made in Italy nella squadra. Ovviamente chi meglio di uno dei giocatori migliori di questo europeo?

Facciamo il punto sulla situazione: la Lazio valuta l’esterno di Tor di Cenci circa 30 milioni di euro, quotazione confermata dalle buonissime prestazioni offerta con la maglia azzurra della nazionale di Antonio Conte. Ecco quell’Antonio Conte, prossimo manager del Chelsea, che vorrebbe portarlo con sé a Londra. L’Inter dovrà fare in fretta, ma ha già l’ok del giocatore per il trasferimento.

L’Inter vorrebbe offrire al massimo 18, 20 milioni di euro: 18 fissi più di 2 di bonus facilmente raggiungibili. Il valore del giocatore non si discute, ma l’età fa riflettere gli uomini mercato nerazzurri che non vorrebbero superare questa cifra. Ovviamente la Lazio ha detto no secco, a meno di 28 non si siede al tavolo della trattativa. Domani la nuova offerta sarà recapitata alla dirigenza laziale: possibile che si trovi un accordo in fretta. A 25 si potrebbe trovare un accordo se le parti dovessero venirsi incontro, ma le prestazioni con la maglia azzurra continuano a far lievitare il suo prezzo ed a far aumentare le pretendenti in terra d’Albione. Il Chelsea secondo i media inglesi sarebbe disposto a mettere sul piatto della bilancia 25 milioni di sterline, cifra ben più alta di quella offerta dai nerazzurri, ma Antonio Conte è concentrato solo sulla Nazionale e finché non finirà il torneo europeo non ci saranno colpi in entrata per i Blues. Quindi Candreva in stand by e nessuna offerta alla Lazio. Questo potrebbe andare a vantaggio dei nerazzurri che possono provare a chiudere la trattativa in tempi brevi, ma si sa, con il presidente Claudio Lotito le trattative non vanno mai in porto velocemente. Si guardi per ultimo il colpo in entrata sulla panchina biancoceleste: il Loco Bielsa, corteggiato da alcune settimane prima di riuscire a trovare un accordo totale, ma non ancora ufficializzato.

L’idea di Roberto Mancini prevede la presenza di Antonio Candreva sull’out destro, con Ivan Perisic su quello opposto in un 3-5-2 con Berardi a ridosso della prima punta, che sarà salvo cessioni clamorose, Mauro Icardi. In difesa si dovrà capire la sorte che avrà invece Murillo, molte le squadre interessate al centrale colombiano, con l’Inter che è pronta a venderlo per fare cassa e buttarsi sul mercato sia a centrocampo, che in attacco che in difesa. Anche nella retroguardia si guarda ad un giocatore italiano: si tratta di Acerbi, difensore centrale ex Milan, e tornato in auge dopo la brutta avventura milanese, con la magia del Sassuolo.

Non solo Chelsea ed Inter però, occhio anche al Napoli che potrebbe puntare su Candreva per il ruolo d’esterno d’attacco per completare la rosa in avanti: difficile però che il numero 87 della Lazio scelga la piazza azzurra, vista la presenza di Insigne e Callejon oltre a quella di Mertens, che gli darebbero tanta, forse troppa concorrenza, per una maglia da titolare.

                          

  •   
  •  
  •  
  •