Lazio, ora il mercato: Roncaglia primo rinforzo?

Pubblicato il autore: Marco Tarantino Segui

Roncaglia al MarsigliaLa Lazio batte un colpo, il capitolo allenatore è vicino alla chiusura definitiva, manca ancora l’ufficialità ma non ci sono più dubbi, sarà Marcelo Bielsa il prossimo tecnico e sbarcherà a Roma nei primi di luglio per la presentazione. E con Bielsa può partire il mercato, con la lista dei giocatori richiesti agli uomini mercato della squadra biancoceleste: il ds Tare è già al lavoro per presentare il tecnico già con i primi acquisti.

Il primo nome, per fattibilità, è quello di Facundo Roncaglia: l’ex difensore della Fiorentina e del Genoa è svincolato dopo l’esperienza a Firenze, la trattativa con il suo agente è partita, il giocatore ha detto si immediatamente alla chiamata del DS. Sarà con ogni probabilità uno dei primi colpi di mercato della squadra biancoceleste: Bielsa lo vede in due posizioni, quello di interno di destra nella difesa a tre, con De Vrij al centro, o quello di terzino di contenimento in una difesa a quattro. Anche per questo c’è stato lo stop per Adriano: non sarebbe arrivato l’ok da Bielsa che sarebbe orientato ad una formazione con tre difensori centrali, quindi senza un terzino di ruolo come il giocatore del Barcellona. Il primo arrivo è bloccato, servirà, da richiesta dell’ex allenatore del Marsiglia, un altro difensore centrale, rapido e con carattere per blindare la difesa. Konko per quanto riguarda la difesa invece non sarà confermato: non gli sarà offerto il rinnovo di contratto e sarà svincolato.

In uscita, la Lazio dovrà fare cassa con la cessione di Candreva: la dirigenza lavorerà alla cessione del giocatore all’Inter, forte delle prestazioni in Nazionale, e degli interessamenti di Napoli e soprattutto Chelsea. Non partirà per meno di 25 milioni di euro. Chi non dovrebbe partire è invece Lucas Biglia, il mediano parlerà con Bielsa, che vorrebbe tenerlo a Roma per almeno una stagione per dargli le chiavi del centrocampo della Lazio, oltre che la fascia di capitano che già ha indossato la scorsa stagione a Roma con Pioli. Marchetti agirà in porta, con lui Berisha potrebbe non esserci più il prossimo anno: sul portiere albanese molti gli interessamenti per un posto da titolare dall’Italia e dall’estero e potrebbe partire.

A centrocampo dopo la conferma di Biglia, ci sarà probabilmente quella di Parolo e quella di Milinkovic Savic con Lulic: Onazi è in bilico e potrebbe essere ceduto, Stefano Mauri non sarà rinnovato nuovamente (come accaduto la scorsa estate salvo poi il ripensamento per il mercato inadeguato).
In attacco invece ci sarà molto da lavorare: l’addio di Klose e quello probabile di Candreva lasceranno due buchi non da poco da riempire nello scacchiere tattico dell’argentino alla Lazio. Servirà un esterno d’attacco ed un centravanti goleador: almeno uno… Perché Bielsa non avrebbe dato il suo ok alla permanenza di Djordjevic e con l’addio di Matri di ritorno dal prestito, c’è solo il serbo in avanti, ed è tutto meno che un giocatore dal rendimento sotto porta costante come ha dimostrato in questi due anni a Roma. Il nome nuovo è quello di Ciro Immobile, che ha una valutazione accessibile, ma che l’Europeo potrebbe far salire di quotazione: oltre ad Immobile attenzione alla pista Llorente, un pallino dell’argentino che lo inserirebbe come ariete per sfondare le difese avversarie.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: