Mercato Juve da Mascherano a Pjanic: il punto sulle trattative

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta Segui

Fotoagenzia Bruno Peruzzini 31 Giornata Campionato Italiano di Calcio Serie A 2015-2016  Juventus-Empoli Torino 02-04-2016.Nella Foto:juve esulta per la vittoria


Mercato Juve da Mascherano a Pjanic e ritorno. Il lavoro degli uomini della Vecchia Signora per costruire una squadra davvero competitiva a livello europeo va avanti senza sosta. I nomi sono sempre gli stessi, sui quali sia il tecnico Max Allegri che i dirigenti bianconeri hanno trovato la giusta intesa: Juve da Mascherano a Pjanic si direbbe, e in effetti è proprio il centrocampo il reparto a cui si lavora. Dopo l’infortunio di Claudio Marchisio, la fragilità fisica dimostrata da Sami Khedira e la mancanza di altri nomi della rosa che possano sostituire i due, sui centrocampisti si fiondano gli emissari juventini. Il primo nome nella lista di Fabio Paratici è Miralem Pjanic. Il centrocampista bosniaco militante nella Roma ha le giuste qualità tecniche e tattiche per risolvere molti guai in quel reparto. I romanisti vogliono l’intero prezzo della clausola contrattuale, 38 milioni di euro, tuttavia le necessità economiche del club della capitale (pronto a rispettare gli impegni del fair play finanziario) e il contratto in scadenza nel 2018 del giocatore potrebbero diventare utili alleati dei bianconeri. Se a questo poi si affianca l’ipotesi di qualche contropartita tecnica gradite a Trigoria, si può arrivare facilmente a una trattativa. Intanto il ds Sabatini aspetta eventuali offerte più sostanziose dall’estero, Barcellona e Psg su tutti.

Ostacoli anche per André Gomes. Il giocatore piace a Marotta in quanto talento dalle grandi prospettive e in grado di inserirsi bene negli automatismi del centrocampo bianconero. Dopo l’ok di massima del giocatore, sembrava che il Valencia potesse aprire ad un’offerta di 30 milioni di euro più ricchi bonus, offerta rialzata poi a 40. Ma il destino del centrocampista portoghese sembra legato alle decisioni del suo agente: Mendes infatti  è anche agente di Mourinho e può quindi vantare una decisiva influenza sulle strategie di mercato dello United. E dato che la squadra inglese potrebbe spendere tranquillamente una cifra tra i 50 e i 60 milioni (a cui la Juve non può di certo arrivare), il gioco è fatto. Staremo a vedere quanto l’idea di avere un giocatore in Italia possa stuzzicare il desiderio di Mendes. Altro nome caldo è quello di Javier Mascherano. Elemento di qualità, esperienza internazionale e duttilità (visto che può ricoprire più ruoli). La Juve lo vuole sapendo che, insieme ad un altro giocatore di assoluto valore e di duttilità tattica come Pjanic potrebbe veramente rinforzare il centrocampo con i giusti elementi. L’offerta dei bianconeri per il giocatore parla di un contratto triennale a 4,5 milioni di euro, ma il Barca non ha ancora dato adito a nessuna trattativa. A questo punto, il volere del giocatore sembra l’ago della bilancia. Ultimo giocatore a cui la Juve ha riservato attenzione è Mateo Kovacic del Real Madrid. Il giocatore classe 1994 conosce bene il calcio italiano, vanta esperienze internazionali e la giusta dose di cattiveria e voglia di mettersi in gioco, visto che nell’ultimo anno al Real ha svolto il ruolo di comprimario. Il presidente Perez vorrebbe un prestito con diritto di riscatto fissato intorno ai 22 milioni di euro, ma occhio al Milan targato made in China.

  •   
  •  
  •  
  •