Milan, Bacca è in attesa degli sviluppi societari prima di prendere qualsiasi decisione

Pubblicato il autore: Simone Satragno Segui

Mandatory Credit: Photo by Aflo/REX/Shutterstock (5168092f) Carlos Bacca AC Milan v Palermo, Serie A football match, San Siro stadium, Milan, Italy - 20 Sep 2015

Futuro tutto da interpretare per Carlos Bacca. Il colombiano del Milan non è affatto certo di rimanere per la prossima stagione e ha già preso contatti con altri club attraverso il suo agente. Il primis c’è il West Ham che ha inviato una prima offerta al Milan, ritenuta però insufficiente per lasciarlo partire. Ma dall’Inghilterra fanno sapere che gli Hammers potrebbero alzare l’asticella e arrivare a 25-26 milioni, in quel caso Galliani ci penserebbe sul serio. Ma ci sarebbero anche altre squadre che hanno fatto sondaggi dopo i venti gol siglati quest’anno con i rossoneri.

D’altra parte il Milan per ora non può effettuare grosse manovre perché è in una fase delicata della cessione di quote societarie. Ma nulla vieta di prendere contatti con altre società per discutere di affari, poi nel momento in cui si sbloccherà questa fase di stallo, le operazioni prenderanno il via.

Lo stesso Bacca vuole capire i piani del Milan. Se la squadra avesse la possibilità di tornare il prossimo anno in Europa allora potrebbe anche pensare di restare. Ovviamente con i cinesi le chance aumenterebbero, invece con solo Berlusconi al comando potrebbe esserci un’altra stagione di transizione e in quel caso Bacca andrebbe via. Il suo obiettivo era quello di tornare subito in Europa con il Milan ma il 7° posto ha complicato i piani. Ora ascolterà le proposte di molte squadre per poi prendere una decisione insieme al Milan. La mossa decisiva però toccherà al Milan, se le offerte saranno soddisfacenti, Bacca verrà ceduto.

L’agente di Carlos Bacca è in queste ore a Londra per parlare con il West Ham. La società londinese continua a cercare il calciatore colombiano, sebbene la valutazione sia di circa 30 milioni di euro e l’ingaggio sarebbe di circa 4 a stagione. Bacca quindi potrebbe essere la cessione importante auspicata per trovare fondi.

Bisognerà capire soprattutto chi sarà l’allenatore del prossimo Milan. Non dimentichiamoci che Emery, uno dei principali candidati insieme a Pellegrini, Brocchi, Giampaolo, è stato allenatore di Bacca ai tempi del Siviglia. La stima tra i due è cosa nota, e l’arrivo del tecnico spagnolo potrebbe aprire scenari tesi alla permanenza dell’attaccante colombiano.

  •   
  •  
  •  
  •