Miralem Pjanic è passato alla Juventus.

Pubblicato il autore: fabia Segui
Miralem Pjanić

Miralem Pjanić

Oggi 13 Giugno 2016 giornata che celebra sant’Antonio, il centrocampista bosniaco Miralem Pjanic è passato alla Juventus.  Una giornata davvero piena per lui, infatti, non ha smesso un attimo di girare e rispettare la scaletta con i vari impegni previsti.  I motivi di salute hanno sicuramente la priorità. Pare che da questa mattina, il giocatore abbia effettuato le visite mediche al centro polispecialistico bianconero appena inaugurato, il JMedical . Una volta  concluse le visite, Pjanic si è spostato allo Juventus Stadium per scattare le foto ufficiali per poi dirigersi in sede a firmare il contratto con i bianconeri per le prossime cinque stagioni fino a giugno 2021, per un totale di circa  4,5 milioni di euro netti all’anno. Da poco, le 15 circa, sono terminate le visite mediche di Miralem Pjanic al J|Medical, alle 16.00 invece Pjanic è uscito dalla sede della Juventus dove ha firmato il contratto, a breve l’ufficialità, poi le prime parole da bianconero.
Qual è l’elemento nuovo?

Si tratta di una prima assoluta: al JMedical in effetti i giocatori bianconeri avevano già sostenuto le visite di idoneità agonistica, ma è la prima volta che ad effettuare gli esami è un calciatore in procinto di trasferirsi alla Juve”.

 

Pillole sul nuovo calciatore Miralem Pjanić:

  • Nasce aTuzla, il 2aprile 1990
  • Calciatorebosniaco centrocampista della Juventus e della Nazionale bosniaca
  • Soprannominato “Il Pianista[, “Il Piccolo Principe” o “Giotto
  • Bosniaco di nascita, ma è cresciuto calcisticamente in Lussemburgo.
  • Muove i primi passi nel FC Schifflange 95, per poi passare nelle giovanili del Metz, squadra con la quale debutta tra i professionisti.
  • Nell’estate del 2008 si trasferisce al Lione, dove si afferma come una delle migliori speranze del calcio europeo, grazie alle sue prestazioni nel campionato francese e in Champions League.
  • Nel2011 passa alla Roma.Titolare inamovibile della sua Nazionale, nel 2014 contribuisce in modo importante alla storica partecipazione ai Mondiali di calcio
  • Miralem inizia la sua carriera nel club lussemburghese del Fc Schifflange (prima divisione) dopo vari infortuni che lo hanno relegato spesso in tribuna. Già allora l’allenatore del club nota il suo talento e decide di metterlo in prima squadra già da giovanissimo.
  • Dopo aver militato nella squadra lussemburghese dello Schifflange, è giunto alMetz nel 2004
  • Dopo alcune stagioni nelle squadre giovanili, fa il suo debutto il 18 agosto 2007 contro ilPSG, gara terminata 0-0. Il 15 dicembre realizza contro il Sochaux, rete che non servirà ad evitare la sconfitta ai granata. Conclude la sua stagione totalizzando 38 presenze e 4 reti.

  • Il 1º agosto 2008 si trasferisce a titolo definitivo alLione per 7,5 milioni di euro. Fa il suo debutto il 2 agosto contro il
  • Il 24 febbraio 2009 fa il suo debutto in Champions Leaguecontro il Barcellona, partita terminata 1-1. chiudendo la sua prima stagione con 24 presenze, senza alcuna rete all’attivo.
  • Nellastagione successiva, si afferma come uno dei migliori giovani sul palcoscenico europeo anche grazie al compagno di squadra Juninho Pernambucano, dal quale apprende specifiche qualità balistiche nel calciare le punizioni.
  • Il 19 agosto2009, nel giorno del suo debutto stagionale, segna il suo primo gol in Champions League contro l’Anderlecht partita valevole per i Preliminari di Champions League, gara vinta dai francesi 5-1.
  • Pochi giorni dopo, il 22 agosto, segna nella gara vinta 3-0 contro l’Auxerreil suo primo gol in campionato con la maglia del Lione.
  • L’11 marzo2010 segna inoltre il gol del pareggio contro il Real Madrid nel ritorno degli ottavi, rete che permette alla sua squadra di passare ai quarti di finale.Termina la stagione con 53 presenze e 11 reti. Nel periodo successivo, disputa un’altra stagione su buoni livelli, senza però ripetere l’exploit di quella precedente.
  • Conclude la sua esperienza al Lione, dopo aver totalizzato 121 presenze condite da 16 reti.
  • Il 31 agosto 2011 laRoma acquista il calciatore a titolo definitivo per 11 milioni di euro.
  • Esordisce con la nuova maglia l’11 settembre 2011 nella gara casalinga contro ilCagliari persa per 1-2. Il 20 novembre 2011 segna il suo primo gol contro il Lecce, il primo con la maglia giallorossa, rete che risulterà decisiva per la vittoria finale.
  • La stagione 2015-2016 è particolarmente brillante sul piano realizzativo: Pjanić con 12 gol supera il proprio record di marcature stagionali del 2009-10 con l’Olympique Lyonnaisdi 11 marcature.
  • L’8 maggio2016 nella vittoria per 3-0 contro il Chievo si porta a 10 gol in campionato andando per la prima volta in doppia cifra in campionato.

 

  • Ha esordito a livello di Nazionale con la maglia delLussemburgo ai campionati europei Under-19, Paese dove è cresciuto calcisticamente. successivamente ha dichiarato di voler giocare per la Bosnia, debuttando da prima con la Nazionale Under 21

 

  • . Il 20 agosto 2008 fa il suo esordio nell’amichevole contro laBulgaria, gara finita con la vittoria dei bulgari per 2 a 1 risultando, a 18 anni, il più giovane esordiente della Nazionale. Durante un’altra gara amichevole vinta 2-1, questa volta contro il Ghana, il 2 marzo 2010, segna la sua prima rete in Nazionale.
  • Il 3 giugno 2014 viene inserito nella lista dei convocati della Nazionale Bosniaca che parteciperà aiMondiali di calcio. Il 16 giugno fa il suo esordio nella gara contro l’Argentina, partita vinta dall’Albiceleste 2-1. Il 25 giugno segna nella vittoria 3-1 contro l’Iran, successo che risulterà inutile ai fini del passaggio del girone. Conclude la competizione con 3 presenze ed 1 rete.

 

 

 

 

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •