Panchina del Psg: che bagarre! E’ lotta tra interisti!

Pubblicato il autore: Paolo Bellosta Segui

Il punto sulla Ligue 1
La panchina del Psg sarà uno dei temi caldi delle prossime settimane. A quanto emerge dalle ultime indiscrezioni la questione si dovrebbe risolvere entro fine mese, così da poter organizzare il sontuoso calciomercato estivo. Chi sarà dunque il favorito per la panchina del Psg? Chi sarà il fortunello che andrà all’ombra della Torre Eiffel per stilare la sua personalissima lista della spesa?
La  testa di Blanc pare sul punto di saltare, la delusione in Champions, eliminazione evitabilissima contro il Manchester City, non è piaciuta affatto alla proprietà.
«Così non va, adesso si cambia tutto, ancora una volta: voglio una svolta! Voglio la Champions, voglio vincere questa manifestazione. Ho investito milioni su milioni per questa squadra e il miglior risultato ottenuto sono stati i quarti di finale conquistati quest’anno. Si poteva, e si doveva, andare in finale. Il City era battibile, come pure il Real in un’ipotetica semifinale». Il presidente Al Khelaifi si sarebbe espresso in questi termini coi suoi più fidi collaboratori.
Scudetti e coppe nazionali come se piovesse ma il successo internazionale non vuole proprio arrivare, per questo per la panchina del Psg Laurent Blanc non basta più. L’ex difensore interista viene visto da molti più come un potenziale selezionatore tecnico, piuttosto che un allenatore, sembra quasi che non riesca a trasmettere la giusta convinzione, la giusta grinta a una squadra che sulla carta potrebbe spaccare il mondo. Potenzialmente ma mai concretamente.
E allora per un interista che, sempre più probabilmente, se ne va via, eccone altri due pronti a giocarsi la successione al trono. Il nome caldo è quello di Diego Simeone, creatore del Cholismo, uomo di polso, abituato a combattere in Champions League. L’allenatore dell’Atletico Madrid ha ottenuto risultati egregi con gli spagnoli, è sempre mancato il sigillo finale, il guizzo decisivo per arrivare alla coppa più bella, ma con un pizzico di fortuna in più sarebbe stato tutto diverso.
Infine l’altro nome bollente è quello di Roberto Mancini, il suo futuro all’Inter è in bilico e quindi sale la sua candidatura per la panchina del Psg. Il Mancio è  un nome appetibile in ambito europeo, anche se i risultati non sono sempre stati eccelsi, la sua stella brilla sempre più. Che lotta tra questi tre interisti!

  •   
  •  
  •  
  •