Roma: Nainggolan apre al Chelsea

Pubblicato il autore: Eugenio Usai Segui

Nainggolan3

Sembrava ieri quando il centrocampista belga minacciava di non parlare più all’amico Pjanic se si sarebbe trasferito alla Juventus e ribadito la sua fedeltà alla Roma. Le cose cambiano, soprattutto nell’afosa e febbrile estate di calciomercato. Nainggolan sta valutando sempre di più un possibile futuro a Londra: i soldi offerti sul piatto dal club inglese sono tanti e l’occasione di disputare un campionato intenso e fisico come la Premier League è allettante. Le sue parole rilasciate alla Gazzetta dello Sport sono significative: “La mia volontà l’ho sempre dichiarata apertamente: alla Roma sto bene, Roma mi piace, è lì che mi vedo. D’altra parte un’offerta da parte del Chelsea è importante, non si può semplicemente evitare di prenderla in considerazione. Mi fa piacere, ma che cosa dovrei dire? Io ho dichiarato la mia volontà, ora vediamo come si muoverà la società”.

Una questione di contratto

E questa la questione che traspare dalle parole di Nainggolan. Il “Ninja” ha fatto capire che se la Roma lo vuole tenere, deve fargli un contratto con un compenso pari o di poco inferiore di quello che gli vuole proporre il Chelsea. Quindi il Presidente Pallotta si trova con un bel problema, visto che probabilmente non ci tiene a sborsare così tanti soldi di ingaggio per un giocatore, eppure, da come ha dichiarato in precedenza, non vuole assolutamente privarsi del giocatore; discorso diverso per Pjanic, visto che sarebbe ceduto nel caso cui la sua clausola venisse pagata. E’ sensazione che, però, un calciatore come Nainggolan vada tenuto a tutti i costi, dal momento che è certamente uno dei più forti nel suo ruolo e che difficilmente si potrebbe trovare un suo sostituto. Meglio che Pallotta metta mano al portafoglio? La maggior parte la pensa così. Pallotta, oltre a tale tarlo in testa, dovrà anche fare i conti con il rinnovo del contratto del Capitano, ma in quel fronte non ci dovrebbero essere problemi.

Alternative a Nainggolan

Si è già parlato dell’interesse della Roma per Diawara, talento della mediana del Bologna.  Le sue capacità si sono messe in evidenza in quest’ultimo campionato: grande forza fisica, contrasti efficaci e tanta grinta e combattività. Un profilo perfetto per soppesare una possibile partenza del belga, ma bisogna anche curarne molto la crescita, vista la giovane età (19 anni), e l’eccessiva foga agonistica che gli fa prendere un po’ troppe ammonizioni. Poi non è detto che il giovane sia già nelle mani della società giallorossa, la Juventus pure è sulle tracce del guineano. Un altro centrocampista a cui sta pensando la Roma, e che per nome e capacità potrebbe sostituire più che degnamente il belga, è il centrocampista senegalese Yayà Tourè. Nonostante non sia di primo pelo, Yayà Tourè rappresenterebbe un grande colpo di mercato per i giallorossi, ma il centrocampista, ormai quasi in scadenza di contratto con i citizens, preferirebbe senz’altro andare a Milano dalla neo Inter dei cinesi, anche perché lì ritroverebbe Roberto Mancini, tecnico di cui nutre una profonda stima; ma oltre i neroazzurri, la Roma dovrebbe anche combattere contro la Juventus, fortemente interessata al centrocampista, per averlo. In ogni caso, si deve aspettare se si vuole scoprire se per l’anno prossimo Nainggolan sarà ancora nella rosa romanista.

  •   
  •  
  •  
  •