Widmer Napoli, il giocatore ha accettato: ecco il piano di De Laurentiis

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

aurelio-de-laurentiis-napoli_rn12epdru0sf1tuz0faxs335n

Widmer Napoli, si riaprono le trattative: il piano di ADL per portarlo in azzurro

Widmer si riavvicina prepotentemente al Napoli: il difensore dell’Udinese è sempre stato un pallino di De Laurentiis e ora, dopo il recente rifiuto di Vrsaljko (destinato all’Atletico Madrid) e le varie complicazioni per Fabinho del Monaco, il presidente ha dato a Giuntoli l’incarico di cercare un accordo con la società di Pozzo per assicurare a Sarri un ricambio di spessore per Hysaj, impiegato praticamente sempre durante questa stagione.
Il piano del Napoli è quello di affidare al tecnico toscano una rosa già pronta prima dell’inizio del consueto ritiro estivo a Dimaro: la partecipazione in Champions League costringe i dirigenti partenopei a pianificare per tempo le mosse in fase di calciomercato per poter permettere una preparazione adeguata e tranquilla in vista della prossima, impegnativa, stagione.
Ecco quindi che la trattativa per Silvan Widmer sembra riaprirsi improvvisamente: il giocatore sembrerebbe ben lieto di approdare all’ombra del Vesuvio e di misurarsi con un palcoscenico importante come quello della Champions, competizione alla quale il Napoli accederà direttamente dalla fase a gironi. L’accordo tra le due società è al momento lontano ma gli ottimi rapporti tra De Laurentiis e Pozzo potrebbero giocare un ruolo definitivo in tal senso: gli accordi chiusi tra Napoli e Udinese in passato sono stati tantissimi e a breve i due presidenti dovrebbero sedersi per trattare la cessione del terzino, autore di un’ottima stagione con i bianconeri. Il cartellino dello svizzero si aggira al momento intorno ai 6,5 milioni e la sensazione è che ne serviranno molti di più per aggiudicarsi le sue prestazioni, soprattutto a causa della scadenza del contratto fissata al 2020.

Widmer è un terzino destro svizzero, nato a Spreitenbach il 5 marzo 1993. Sa disimpegnarsi molto bene anche in ruolo più avanzato e assicura la giusta dose di quantità e qualità: è cresciuto nelle giovanili dell’Aarau prima di passare all’Udinese nel luglio 2012 per 800mila euro: quest’anno ha disputato con i friulani 28 presenze, condite da 3 assist. Ha giocato nelle rappresentative Under 18, Under 19 e Under 21 della Svizzera prima del debutto in nazionale maggiore il 14 ottobre 2014: da quel momento ha collezionato con gli elvetici 6 presenze.

  •   
  •  
  •  
  •