Bacca Milan: il West Ham parla riguardo al trasferimento

Pubblicato il autore: Collu Luca Segui

Bacca Milan: la società inglese ha dichiarato che manca solo il si del giocatore

bacca milan addio
Bacca Milan: sarà addio.
Nella giornata odierna ci sono state novità riguardo alla cessione del bomber colombiano in Inghilterra.
Infatti il West Ham, tramite il proprio sito ufficiale, ha dichiarato: “L’accordo è stato concluso con il Milan, ora spetta al giocatore”.
Parole importanti che fanno credere al divorzio tra il centravanti e la squadra milanese.

Bacca Milan: le cifre

I soldi incassati dai rossoneri, circa 30 milioni di euro più i 16 che risparmierà dal suo ingaggio, potranno essere utilizzati per mandare a termine le operazioni di mercato in stand-by.
Il West Ham sta cercando l’accordo economico per convincere la punta rossonera a trasferirsi in Inghilterra.
L’offerta proposta al colombiano è: 4.5 milioni di euro a stagione più bonus legati ai gol realizzati e la posizione finale del club nella Premier League.
Il calciatore ha fatto sapere di volere almeno 6 milioni l’anno, ma i rapporti tesi che ormai si sono instaurati tra i rossoneri e l’attaccante dovrebbero favorire la conclusione positiva della trattativa.

Bacca Milan: i soldi saranno reinvestiti

Se venisse ufficializzata la cessione, finalmente Adriano Galliani potrebbe lavorare sul mercato.
Cuadrado è l’obiettivo sulla fascia e potrebbe essere acquistato in prestito oneroso (2 milioni di euro) ed essere riscattato per una cifra intorno ai 23 milioni di euro, con un obbligo fissato in caso di raggiungimento delle Coppe Europee.
Il Milan ha bisogno di almeno un difensore e finalmente Musacchio potrebbe trasferirsi a Milanello.
Per lui 20 milioni da pagare in 3 anni, permettendo ai rossoneri di rientrare nei costi dell’operazione.

Bacca Milan: il colombiano meritava questo trattamento?

La stagione della squadra di Milano è stata deludente sotto tutti gli aspetti.
Ma c’è da dire che solamente pochi giocatori hanno giocato bene questa stagione e tra questi compare Bacca.
Se il Milan ha potuto lottare per tornare in Europa sino all’ultima giornata è merito del bomber colombiano che ha trasformato in rete quasi tutte le occasioni che gli capitavano.
I rapporti tesi a fine stagione tra lui e Brocchi (dopo che si è seduto nella panchina dei rossoneri), hanno spinto il giocatore ad andarsene e il Milan a trattarlo come un calciatore inutile.

Bacca Milan: i numeri della sua stagione

Nonostante mancasse un regista, un’idea di gioco e velocità di manovra, il colombiano sotto il punto di vista realizzativo è stato micidiale.
In 43 presenze tra Coppa Italia e Campionato, infatti, il bomber ha segnato 20 reti.
Una media di quasi un gol ogni due partite.

  •   
  •  
  •  
  •