Scroll to Top
HOT

Balotelli: no al Besiktas, Raiola lo offre a Napoli e Ajax

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
balotelliBalotelli ha rifiutato la proposta del Besiktas. Nelle ultime ore, l’ormai ex attaccante del Milan, rientrato al Liverpool dopo una stagione in prestito, ha sciolto le riserve e ha informato la dirigenza turca che declina la proposta di contratto che gli era stata presentata a metà giugno. Prima ancora del progetto tecnico, hanno pesato le grandi incertezze ambientali in Turchia: Balotelli non se l’è sentita e ha preferito aspettare che, da qui alla fine del mercato, spunti una nuova offerta da parte di altri club. Chi non è rimasto fermo è stato l’agente di Balotelli, Mino Raiola: in questi giorni, nonostante sia particolarmente preso per concludere l’operazione Pogba al Manchester United, Raiola sta sondando la disponibilità di quei grandi club d’Europa che sono alla ricerca di un attaccante. Una telefonata è partita sia per il Napoli sia per l’Ajax: Raiola ha proposto ad entrambi i club l’arrivo di Balotelli praticamente a costo zero. A Napoli, però, la linea di Sarri è stata indicata ieri ed è stata molto chiara: il tecnico azzurro vuole solo Mauro Icardi, e nel caso non si sbloccasse la trattativa con l’Inter punterà in attacco tutto su Manolo Gabbiadini.
Visti i molteplici rapporti che ha Raiola in Olanda, l’Ajax, alla ricerca di un attaccante dopo la cessione di Milik al Napoli, potrebbe essere una soluzione possibile per Balotelli. I Lancieri sono impegnati nel difficile premilinare di Champions League, la settimana prossima a Salonicco contro il Paok dovranno vincere o pareggiare segnando almeno due gol per passare.

Balotelli: Lazio o Sampdoria negli ultimi giorni di mercato

Per Mario Balotelli non è da scartare totalmente la soluzione italiana: la Lazio o la Sampdoria potrebbero ripensare a SuperMario, ma solo negli ultimi giorni di mercato. Se allora Balotelli sarà ancora un giocatore del Liverpool i Reds faranno di tutto per cederlo, magari anche in prestito gratuito e partecipando al pagamento dell’ingaggio, in pratica quello che è successo l’anno scorso nell’operazione con il Milan.

  •   
  •  
  •  
  •