Cagliari – Giulini, Filucchi e Capozucca tra mercato e stadio

Pubblicato il autore: Michele D. Segui
tommaso giulini

Tommaso Giulini è arrivato in ritiro a seguire la squadra

A Pejo, dove in mattinata si è scatenata la pioggia, continua il ritiro del Cagliari. Sono arrivati nella giornata di ieri  il presidente Tommaso Giulini e il vice Stefano Filucchi, che hanno incontrato la stampa in serata e hanno fatto il punto su squadra, mercato e stadio.

Tommaso Giulini ha iniziato parlando degli obiettivi di mercato del club sardo: “A livello di esterni difensivi siamo a posto. Balzano è un jolly prezioso, non è un titolare e se vi saranno per lui soluzioni interessanti potrà partire. Abbiamo chiesto Donati del Mainz, ma non lo hanno voluto cedere . Cop è un buon giocatore e lo ha dimostrato, sia con noi sia in Spagna, pur non avendo grande attaccamento alla maglia, ha mercato e cerchiamo una sistemazione. Secondo le indicazioni di Rastelli, lavoriamo per una punta con le caratteristiche che aveva Cerri. Su Munari, non so perché Lotito abbia annunciato che sia già un giocatore della Salernitana. Io l’ho confermato subito, poi se ha offerte in Serie B e gli offriranno un contratto più lungo e un progetto potrà partire”

Il vice presidente Stefano Filucchi si concentra sullo stadio, parlando all’emittente sarda Videolina: ” Per quanto riguarda la nostra ultima stagione nello stadio attuale, in questi giorni sono stati fatti lavori abbastanza importanti con un impegno economico della società rilevante per l’adeguamento su quelli che devono essere i vari standard richiesti per poter giocare in serie A . Per quanto riguarda il nuovo impianto va avanti la burocrazia, i tempi non dipendono dal Cagliari Calcio, ma posso garantire che tutti ci siamo dati da fare. Avere uno stadio nuovo è  per noi fondamentale. Tutto il lavoro è seguito dal nostro consigliere d’amministrazione Stefano Signorelli, è concentrato tutti i giorni su questo e sta seguendo tutta l’evoluzione della situazione. Credo che in merito avremo un risultato assolutamente eccellente che sarà la ciliegina sulla torta per l’intera Sardegna e non solo per Cagliari

Stefano Capozucca, anch’esso a Pejo lavorando per allestire la squadra, ha parlato ai microfoni di Sky Sport sulle ultime mosse di mercato del club: “Ancora la squadra è in via di allestimento, è un Cagliari da completare. Il nostro obiettivo è la salvezza. Per Barreca non ci dispiaceva averlo con noi vista la qualità del giocatore, ma ci aspettavamo il riscatto del Torino. Su Balzano c’è una trattativa in corso, dobbiamo trovargli una sistemazione ma manca ancora un accordo col giocatore. Rincon è un giocatore importante ma seguiamo anche altre piste. In attacco abbiamo 4 punte più Cop, a cui stiamo cercando una sistemazione “.

Infine, ecco le parole del grande anziano della squadra, Marco Storari, che non sembra proprio sentire le fatiche dell’età: “L’età? Non me la sento. Ho entusiasmo, la fatica non mi pesa, penso di continuare a giocare sino a quando fisico e testa risponderanno. Padoin? Se fossi un allenatore, lo vorrei sempre con me, è un ragazzo di grande affidamento. Vorrei dieci Padoin, più un fuoriclasse. Simone è duttile, può fare tutti i ruoli e soprattutto può dare tanto. In allenamento va sempre a duemila. Sono contento poi di avere in squadra un campione d’Europa come Bruno Alves, può dare una grossa mano. La Serie A è un campionato diverso dalla B, ma ci portiamo dietro quanto di buono fatto l’anno scorso”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: