Cagliari – Voci dal ritiro di Pejo e ultime dal mercato

Pubblicato il autore: Michele D. Segui

cahliari
Primi giorni di ritiro per il Cagliari a Pejo, in Val di Sole e prime parole dei protagonisti.
Il più contento e emozionato di tutti è sembrato proprio l’allenatore Massimo Rastelli, alla sua prima esperienza da allenatore in serie A :” E’ come il primo giorno di scuola” dice il tecnico al sito ufficiale dei sardi : “Le sensazioni sono positive, non vediamo l’ora di cominciare. Il luogo scelto per la prima parte del ritiro, Pejo, è molto accogliente, si può fare un ottimo lavoro. Sono soddisfatto di quanto ha fatto la società in sede di mercato: avevamo scelto di conservare l’ossatura della squadra, immettendo qualche innesto per aumentare il tasso tecnico e di esperienza. Partiremo ancora con lo stesso modulo dell’anno scorso, ma questo non esclude che a volte potremmo variare, secondo le esigenze del calcio moderno che ti impone di cambiare anche nel corso di una singola partita”. 

Arrivati nella sede del ritiro dopo un viaggio sul nuovo pulman con l’enorme logo Rossoblù in fiancata, con design scelto dai tifosi, i ragazzi hanno svolto tre giornate di doppi allenamenti caratterizzate da lavoro in palestra edi corsa, intermezzato da qualche lavoro con il pallone e partitelle 11 contro 11 in cui si sono messi in evidenza Ionita,suo il primo gol, Joao Pedro e Sau, e il giovane Tetteh, ghanese di 17 anni da poco arrivato e aggregato alla prima squadra per questo ritiro, insieme agli altri giovani Russu, e Vasco. Si è aggregato subito alla squadra anche Bartosz Salamon, impegnato sino alla settimana scorsa agli europei in Francia con la sua Polonia, anche se ha principalmente tifato i compagni dalla panchina. Presente anche Melchiorri, che prosegue il suo lavoro di recupero dal grave infortunio al ginocchio patito alla fine dello scorso campionato.
Non poteva non parlare alla stampa il capitano, Daniele Dessena, che ha lavorato duramente quest’estate per presentarsi in forma a questo ritiro:” E’ stata dura star fuori mentre la squadra veleggiava verso la Serie A; in ogni caso ho raggiunto il mio obiettivo tornando in campo per una manciata di minuti contro la Salernitana. Ho lavorato in modo intenso per rientrare in condizione al ritiro estivo. Il nostro traguardo dev’essere la salvezza. Abbiamo giocatori esperti, che ci possono dare una grossa mano. La cosa più importante rimane il gruppo. Ho ancora qualche dolorino, i nuovi stanno facendo bene”

Per quanto riguarda il mercato, Santiago Colombatto e Dario del Fabro sono stati ceduti al Pisa in prestito con diritto di riscatto e controriscatto a favore dei rossoblù. Per Antonio Balzano si è aperta una trattativa con il Cesena, ma il giocatore non sembra contento delle proposte per quanto riguarda l’ingaggio. In uscita pure Gianni Munari, Krajnc interessa al Cesena mentre Melchiorri interessa al Carpi ma non si dovrebbe muovere. Aek Atene infine in pressing su Duje Cop, che dovrebbe arrivare a breve in ritiro, dopo l’europeo con la sua Croazia. Per quanto riguarda il mercato in entrata, circolano voci sull’interessamento dei Rossoblù su Maicon, svincolatosi dalla Roma, ma senza conferme, anche se il giocatore vorrebbe il Cruzeiro.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Probabili formazioni Serie A - 10° Giornata
Tags: