Calciomercato Milan: Menez ora è un problema

Pubblicato il autore: Collu Luca Segui

Calciomercato Milan: il francese rifiuta la cessione

calciomercato milan menez rifiuta cessione
Calciomercato Milan.
Jeremy Menez, falso nove dei rossoneri, ha rifiutato l’offerta dal Guingamp.
L’offerta del club francese era considerata accettabile dal Milan, circa 8 milioni di euro più bonus, ma è stato l’attaccante milanista a dire no alle cessione alla società della Ligue 1.

Calciomercato Milan: il motivo del rifiuto.

Menez ha rifiutato la nuova destinazione perchè ha ritenuto il club non all’altezza della sua carriera.
Infatti dopo aver giocato in club come Milan, Psg e Roma, ha considerato il Guingamp una squadra non adeguata alle sue qualità.
Però Jeremy non può contare su un’ultima stagione positiva.
Infatti, per colpa degli infortuni e del suo atteggiamento poco professionale, le società di alto livello non sono interessate momentaneamente al suo acquisto ed i rossoneri vogliono cederlo ad ogni costo.

Leggi anche:  Comunicato del Napoli: "Nessuna lite tra Gattuso e calciatori"

Calciomercato Milan: Menez rimane o no?

Il suo procuratore aveva dichiarato pochi giorni fa:”Al Milan gli resta un anno di contratto: penso che lascerà il club, e successivamente rifletteremo sul futuro. Quando andrà via? Quest’estate, vediamo quali proposte avremo”.
Parole che non lasciano dubbi sulla sua cessione, ma complicata dalla volontà di Menez di giocare in un top club.
Il Milan vorrebbe disfarsene per effettuare una plusvalenza, visto che il giocatore è arrivato due stagioni fa a parametro zero dal Psg.

Calciomercato Milan: la delusione di Montella dopo la prova del francese contro il Bordeaux.

A causa della mancanza di esterni alti sinistri, il neo-tecnico rossonero aveva schierato Jeremy Menez come ala sinistra nel primo test stagionale.
Nonostante spesso sia tornato in difesa in fase di non possesso, il giocatore non si è reso mai pericoloso e spesso è stato trovato fuori dal gioco del Milan.
A dir la verità, Montella all’inizio voleva valutare il francese personalmente, e dopo la condizione pessima in cui si è presentato al ritiro milanista e la brutta prova nell’amichevole, ha dato l’ok per la cessione.

Leggi anche:  Fiorentina, a gennaio all-in su Caicedo per Prandelli

Calciomercato Milan: la solita storia.

Come ogni anno, i rossoneri devono lottare con gli esuberi che rifiutano la cessione.
Negli ultimi anni, la squadra milanese ha dovuto lottare (e non sempre uscendone vincitrice) per cedere i giocatori ritenuti in eccesso nella rosa.
Sia per i contratti dallo stipendio elevatissimo, sia per il rifiuto dei calciatori a giocare in una squadra di livello minore, gli esuberi rifiutavano a prescindere ogni destinazione.
Gli esempi degli ultimi anni sono stati Zaccardo e Nocerino fra tutti, che erano ritenuto inutili dal Milan ma che rifiutavano a prescindere ogni destinazione.

  •   
  •  
  •  
  •