Calciomercato Milan, tutto bloccato: i milioni cinesi arriveranno a settembre!

Pubblicato il autore: Pietro D'Alessandro Segui

soldi sì
Sempre più difficile il calciomercato Milan. “Libero” conferma le voci, già da ieri in circolazione, secondo le quali l’accordo per la cessione del Milan al gruppo cinese rappresentato da Sal Galatioto e da Nicholas Gancikoff prevedrebbe che l’esborso dei 100 milioni di euro, quale anticipo sull’importo totale del prezzo di vendita, avvenga solo a settembre, con il mercato abbondantemente chiuso. Questa notizia scombussola tutto i piani finora elaborati e lascia intendere che qualunque manovra in ingresso dovrà per forza di cose essere preceduta da manovre in uscita. In verità di trattative per la vendita di giocatori rossoneri ce ne sono molte e alcune anche importanti. Ma il loro cammino è irto di ostacoli.

Calciomercato Milan: le manovre in uscita

La più importante trattativa in corso riguardante le cessioni è quella relativa a Carlos Bacca. L’attaccante colombiano, migliore marcatore nel Milan della scorsa stagione, interessa parecchie squadre europee. La più determinata è la società inglese del West Ham, che avrebbe offerto 27 milioni di euro più 3 milioni di bonus. Ma il West Ham non sembra gradito al giocatore. Bacca, infatti, preferirebbe giocare in Spagna. Sull’argomento ci sarebbero contatti con l’Atletico Madrid, il Real Madrid e il Siviglia, però si limiterebbero solo a scambi di informazione senza la formulazione di concrete offerte.
Altro giocatore in uscita è il francese Menez. Ma anche lui, secondo quanto riportato da “L’Equipe” e ripreso dall’edizione online del “Corriere dello Sport”, avrebbe rifiutato un’offerta, questa volta da una squadra francese, il Guingamp, che milita nella Ligue 1 e i cui colori sociali sono ancora il rossonero.
Per effetto di questi mancati movimenti in uscita, potrebbe fallire l’acquisto di Musacchio dal Villareal. Il difensore argentino, che avrebbe dato l’assenso al trasferimento al Milan, avrebbe detto, come riferisce “La Gazzetta dello Sport”, di essere disponibile ad aspettare fino a stasera, dopodiché si riterrà libero di ascoltare altre proposte.
Ma oltre ai giocatori sarebbero in uscita dal Milan anche Adriano Galliani e Barbara Berlusconi. Sarebbe questa, secondo “Tuttosport”, la conseguenza dell’acquisizione immediata del 100% del pacchetto azionario da parte del gruppo cinese. Resterebbe solo Silvio Berlusconi come presidente onorario. Ma sarà capace Silvio Berlusconi di restare solo per guardare?

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: