Calciomercato: una sola squadra al comando della Serie A, la Juventus

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
calciomercato

La Juventus campione d’Italia 2016

Calciomercato: con l’acquisto di Mehdi Benatia la Juventus ha allargato ancora di più il gap tra i campioni d’Italia in carica e il resto della serie A. Al 14 luglio la sessione di calciomercato bianconera in entrata può dirsi pressoché conclusa, dopo gli arrivi di Pjanic e Daniel Alves, Benatia va a puntellare un reparto già fortissimo, che può contare su quattro nazionali come Barzagli, Bonucci, Chiellini e Rugani oltre all’eterno Gigi Buffon. Dovesse concretizzarsi l’arrivo, più che probabile, di Marko Pjaca, la Juventus di Allegri avrebbe bisogno solo del sostituto del partente Morata e poi la rosa bianconera sarebbe completa. Potrebbe servire un centrocampista al posto di Pereyra, se l’argentino approdasse al Napoli, ma comunque non ci sarebbe bisogno di un top player, visto che l‘ex Udinese non è da considerarsi un titolare. Il calciomercato delle altre squadre di serie A non è certamente, a oggi, neanche lontanamente paragonabile a quello della Juventus, da Banega a Lapadula, da Mario Rui a Giaccherini, assolutamente acquisti di secondo piano rispetto a quelli effettuati dalla Juventus. I bianconeri, stanno facendo di tutto per consegnare ad Allegri una rosa che non abbia nulla da invidiare a quelle delle altre top d’Europa. Su questo aspetto, fino ad ora, Marotta e Paratici stanno svolgendo un lavoro perfetto, tanto che ai più lo scudetto 2016/2017 sembra già essere stato assegnato alla Juventus.

Calciomercato: e le altre di Serie A? Tante voci , poca sostanza

Il resto delle squadre di serie A stanno invece facendo enorme fatica a concludere operazioni in questa sessione di calciomercato, a partire dalle milanesi impegnate con il gioco delle scatole cinesi. L’Inter ha preso Banega a parametro zero, ma l’argentino da solo non può far fare il salto di qualità sperato ai nerazzurri. Il Milan, impegnato sulla cessione della società è fermo a Lapadula, un po’ poco per chi ha bisogno di rinforzi, e di qualità, negli altri reparti. La Roma spera di aver trovato in Paredes l’erede di Pjanic, gli arrivi in difesa nel calciomercato di Mario Rui e Juan Jesus non fanno fare il salti di gioia ai tifosi giallorossi. Il Napoli ha preso Tonelli e Giaccherini, buoni rinforzi, ma che difficilmente toglieranno il posto a qualcuno del titolarissimi di Sarri. Fiorentina e Lazio sono quasi ferme, con i viola che stanno prendendo dei giovani interessanti, come lecito aspettarsi da Corvino. Poco, molto poco se si considera la qualità dei nuovi acquisti di calciomercato della Juventus, restano 45 giorni per le altre squadre per tentare di regalarci un campionato vero e non un monologo bianconero, come avviene oramai da 5 anni a questa parte.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: