Gonzalo Higuain: un Pipita d’oro per la Juve

Pubblicato il autore: Antimo Carriero Segui

Gonzalo Higuain

Occhiali scuri, entusiasmo visibile ma smorzato dalla gestione del momento: Gonzalo Higuain è atterrato alle 10:45 all’aeroporto di Casello, sommerso dal nuovo popolo bianconero già pazzamente innamorato di lui.
Il Pipita è pronto per la sua nuova avventura, soddisfatto dell’enorme possibilità che la famiglia bianconera gli dà per vincere a quasi 29 anni; consapevole al tempo stesso di dover lottare contro tutto e tutti.
L’ostile popolo anti-juventino pronto a maledire le sue prestazioni, fa da contorno all’aspetto maggiormente ingombrante con il quale il bomber argentino dovrà combattere: il prezzo del proprio cartellino.
I 90 milioni di euro stanziati dalla dirigenza campione d’Italia rappresentano il maggiore investimento ad oggi per un calciatore nel campionato italiano; una scommessa rischiosa, ma che Marotta e Paratici hanno voluto fortemente provare.
Già, perchè il richiamo europeo è diventato oramai una perfida ossessione per il club di Madama, perchè a tali livelli non basta sperare che la fortuna e il coraggio tendano la mano; c’è bisogno del “killer” di notte, colui che spacca le partite:uno alla Gonzalo Higuain.
E allora ecco che forse, ne è valsa la pena rischiare; staccare quell’assegno pesante come un macigno per le casse juventine, ma estremamente vitale per continuare a sognare in maniera sempre più concreta e grande.
Lo avranno capito, forse, a Napoli, dove nonostante i modi dell’addio e le illusioni di una tifoseria passionale, alla fine la logica ha avuto il sopravvento, soprattutto al cospetto di uno con l’ossessione della vittoria nel cuore.
Ecco perchè la sfida adesso si farà tortuosa ma estremamente stimolante per il Pipita; uno che non si è mai tirato indietro dinanzi agli ostacoli, alle delusioni e alle scelte drastiche.
Lo sanno alla Juventus: forse, è anche per questo  temperamento caratteriale che Gonzalo Higuain è stato scelto come il temerario condottiero pronto all’ardua sfida chiamata ancora una volta Champions League.

  •   
  •  
  •  
  •