Milan, il fantamercato rossonero

Pubblicato il autore: Antonio Butera Segui

Calciomercato Milan: adriano galliani spende solo per le cene
Stessa spiaggia stesso mare e per il milan aggiungerei stesso mercato è come l’anno scorso. Prendendo spunto da questa canzone possiamo intuire come sia cambiato poco o nulla nelle strategie di mercato milaniste. La strategia è sempre la stessa annusare e poi mollare. Si attende la firma nel contratto preliminare, che potrebbe portare nelle casse rossonere una grande disponibilità economica in modo da portare a compimento le trattative avviate. Ieri la notizia, della Tv di stato cinese, dell’acquisizione delle quote  del 70% da parte di Robin Li patron di Baidu       (omologo di google). Prontamente è arrivato una smentita da Fininvest che ha confermato lo stato avanzato delle trattative ma non la firma del preliminare. Questa sera il milan del neo tecnico Montella sarà impegnato in un amichevole con il Bordeaux e dovrà fare a meno degli unici nuovi innesti La Padula e Vangioni. Questa fase del calciomercato è molto importate perchè in questo periodo si gettano le fondamenta delle rose che dovranno affrontare uno dei campionati più difficili d’europa la serie A. In attesa che arrivi questa benedetta firma, il milan si limita a cercare i calciatori, parlare e rimandare il tutto a quando avrà la disponibilità economica. Una politica societaria snervante che rischia di consegnare ai tifosi l’ennesima stagione deludente dove si arrivano a fare i nomi dei più grandi top player del continente ma alla fine restano solo nomi. Forse prima di accostare nomi alla società, dire questo o quello, sarebbe intelligente fare come l’operazione La Padula cioè dare seguito ai fatti prima che alle parole. Gli obbiettivi di mercato sono chiari e definiti: Musacchio,Zielinski, e Pavoletti per iniziare come antipasto per far tornare grande una società con il blasone di: squadra più titolata al mondo. Adesso la dirigenza rossonera è chiamata ai fatti dalla firma in poi, solo fatti basta parole.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: