Inter: allarme Mancini rientrato. Il tecnico ha avuto garanzie dalla società

Pubblicato il autore: Saverio Crea Segui

Mancini

Mancini resta all’Inter

Sospiro di sollievo in casa Inter. Sembra,infatti, rientrato l’allarme di un possibile addio di Roberto Mancini. A riportarlo il giornalista di Sky, Gianluca Di Marzio. L’allenatore di Jesi, ha avuto un colloquio oggi con Piero Ausilio. Nell’incontro si è parlato di mercato e dell‘insoddisfazione di Mancini. Il tecnico ha riferito di sentirsi stanco e non è contento dell’insufficiente importanza data dalla società alla costruzione della squadra. Ausilio, si è fatto portavoce della società e ha tranquillizzato Roby. L’Inter non cederà Maurito Icardi per nessuna cifra. E’ stata rifiutata perciò la terza offerta del Napoli per l’attaccante. La dirigenza del gruppo Suning, promette anche altri due acquisti. Antonio Candreva è in pole position e si farà un tentativo ulteriore per Domenico Berardi. Poi in arrivo un altro centrocampista, molto utile per il gioco del Mancio. Ausilio ha chiesto all’ex calciatore della Samp, di avere pazienza. Il club vuole assolutamente raggiungere l’Europa in questa stagione, quella che conta. L’obiettivo primario è arrivare in Champions League e Mancini ha avuto garanzie su questo punto. Ieri si era parlato di una chiusura del rapporto con l’Inter, dopo l’incontro con Thohir. Circolavano già i nomi di Zenga e Leonardo per sostituire il tecnico. Pare invece che il diretto interessato si sia calmato. L’intervento di Piero Ausilio si è dimostrato fondamentale. Già ieri, il direttore sportivo dell’Inter, aveva le idee chiare su come convincere il suo allenatore e sottolineava gli acquisti già formalizzati: “Dobbiamo solo guardare il bene dell’Inter. Non dimentichiamo però che abbiamo preso all’inizio tre giocatori di livello internazionale Banega, Ansaldi e Erkin. Si pensa che l’Inter non abbia fatto niente, invece ha fatto più di tanti”. Mancini ha avuto le rassicurazioni che voleva e non ha intenzione, attualmente, di dimettersi. Forse il suo sfogo negli ultimi giorni era solo un modo per mettere con le spalle al muro la società. Ha capito che è importante non lasciare i neroazzurri adesso, quando il momento è complicato. Suning ha risposto al suo appello e promesso rinforzi. Vedremo anche quale sarà il nome per la mediana, per ora rimane un colpo a sorpresa.

  •   
  •  
  •  
  •