Inter – Mancini, arrivata la decisione del tecnico. Ecco quale sarà il suo futuro

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

calciomercato interE’ stata siglata a New York la tregua tra Roberto Mancini e la sua Inter. Quando la storia tra il Mancio ed i nerazzurri sembrava essere ormai giunta al capolinea le parti si sono riavvicinate, questa volta definitivamente. Si continua insieme e si lavora per costruire una grande Inter partendo da Icardi. Si, proprio l’attaccante corteggiato dal Napoli è stato dichiarato incedibile. Attorno a lui verrà costruita l’Inter del futuro.

L’incontro con Ausilio e la pace

A rimettere le cose a posto tra Mancini e l’Inter non è servita la cena con i proprietari cinesi. E’ bastata una chiacchierata di un’ora con il Direttore Sportivo Piero Ausilio a New York  per ricucire uno strappo che fino a ieri sembrava insanabile.  A far cambiare idea all’allenatore dell’Inter, che sembrava ormai prossimo alle dimissioni, sono state alcune importanti rassicurazioni giunte dallo stesso Ausilio.  Rassicurazioni che sono state poi rafforzate dall’impegno preso dalla nuova proprietà. Il  tecnico ha avuto le garanzie sul mercato che si aspettava: nessun big verrà ceduto ed arriveranno un paio di innesti entro il 31 agosto. In questo senso si lavora ancora per Candreva della Lazio e per un centrocampista.  Mancini quindi ha deciso di continuare la propria avventura sulla panchina nerazzurra ed attende, però, adesso che le parole si trasformino in fatti. In primo luogo l’Inter dovrà resistere agli assalti del Napoli su Icardi. Il club partenopeo è arrivato ad offrire 50 milioni di euro per l’attaccante ma ieri Suning ha ribadito l’incedibilità del capitano dell’Inter. In secondo luogo la società dovrà operare sul mercato cercando di dare a Mancini ciò che il tecnico da tempo richiede. Per Candreva, in questo senso, la proprietà dell’Inter è arrivata ad offrire alla Lazio i 25 milioni di euro chiesti da Lotito. E nei prossimi giorni potrebbe arrivare la fumata bianca.

Mancini – Inter, un divorzio che non avrebbe giovato a nessuno

La paventata fine del rapporto di lavoro tra Mancini e l’Inter avrebbe gettato la società nerazzurra in una situazione di grosso imbarazzo. Perdere l’allenatore a preparazione iniziata e con il mercato in fibrillazione avrebbe sicuramente fatto partire con un grosso handicap la stagione dell’Inter. Oltre al fatto tecnico vi sarebbero state anche le difficoltà legate alle modalità con le quali sarebbe avvenuto il divorzio. Con le dimissioni di Mancini l’Inter avrebbe risparmiato 5 milioni di euro ma in caso di ulteriore tensione tra Mancini ed il club la vicenda sarebbe potuta finire anche in tribunale o più probabilmente avrebbe portato ad un accordo tra le parti sulla base di 2,5 milioni di euro, ovvero la metà di quanto prenderebbe Mancini da qui a giugno 2017. Con l’Inter poi costretta a mettere a libro paga un altro allenatore e Mancini costretto a trascorre almeno una prima parte di stagione a riposo con lo sguardo puntato sul mercato….degli allenatori

  •   
  •  
  •  
  •