Lazio su Geromel, intanto Felipe Anderson è sicuro delle Olimpiadi

Pubblicato il autore: Marco Tarantino Segui
PALERMO, ITALY - APRIL 10:  Head coach Simone Inzaghi of Lazio looks on during the Serie A match between US Citta di Palermo and SS Lazio at Stadio Renzo Barbera on April 10, 2016 in Palermo, Italy.  (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

PALERMO, ITALY – APRIL 10: Head coach Simone Inzaghi of Lazio looks on during the Serie A match between US Citta di Palermo and SS Lazio at Stadio Renzo Barbera on April 10, 2016 in Palermo, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

La Lazio lavora forte in entrata alla ricerca di un difensore centrale da regalare subito a Simone Inzaghi: la difesa è sicuramente il reparto che necessita di maggiori interventi dal mercato, con sicuramente un DC che sarà acquistato ed un terzino sinistro per completare il reparto costruito da DeVrij e Dusan Basta. Il nome molto caldo per la retroguardia è quello che vi dicevamo anche ieri, ovvero Geromel, centrale difensivo del Gremio, con cui la Lazio avrebbe già cominciato ad intavolare la trattativa con una offerta presentata al club che detiene il cartellino del classe 1985 di 4 milioni complessivi, con un prestito nel primo anno ad un milione ed un riscatto (si lavora per l’opzione e non l’obbligo) a 3 milioni. L’agente del giocatore non conferma l’interessamento: “L’interesse della Lazio? In questo momento dell’anno si alimentano molti rumors. Al momento non c’è nulla di concreto, soltanto sondaggi qua e là. Pedro sta bene al Gremio. La sua volontà è sempre stata determinante nelle trattative, ma ogni situazione è una storia a sé. Nel calcio è tutto imprevedibile e non si può sapere cosa accadrà in futuro. Ci metteremo seduti a tavolino solo in caso di proposte che possano soddisfare sia il giocatore che il Gremio. A quel punto ne discuteremo e sceglieremo la meta ideale per lui.” Anche Romildo Bolzan Junior, presidente del Gremio ha aperto ad una sua cessione come riporta esporte.uol.com.br:  “Siamo disposti a parlare con tutti, ma per adesso non è arrivata alcuna richiesta ufficiale da nessun club”.

Anderson-Olimpiadi:
Con l’addio di Bielsa sono sfumati i vari Pato, Mammana, Llorente, tutti giocatori che hanno già trovato la loro nuova (o vecchia nel caso di Pato) sistemazione per le prossime/la prossima stagione: un giocatore invece che potrebbe beneficiare nell’immediato del mancato arrivo dell’argentino è Felipe Anderson, che aveva avuto il veto dal Loco di partecipare al torneo olimpico che si svolgerà a Rio con la nazionale verde-oro.  “La mia tesi e l’insistenza con la Lazio a partecipare ai Giochi  si basano su ciò che era stato concordato col club prima di andare in vacanza. I miei agenti hanno parlato con la dirigenza laziale e mi era stato assicurato che sarei potuto restare qui in Brasile per andare in Nazionale. Il club mi ha sempre appoggiato in questo quindi non vedo perché mi debba essere impedito ora di realizzare questo sogno. Non sono mai venuto meno agli accordi presi. Sono sicuro  che alla fine prevalga il buon senso e che questa storia si concluda nel modo migliore per tutti”. Queste le parole del brasiliano riportate dal sito dell’Ansa.
La Lazio lo lascerà andare, non vuole creare altri casi dopo quello relativo a Candreva, che vuole essere ceduto all’Inter ma i nerazzurri non sono disposti ad alzare ulteriormente la loro offerta pareggiando quella del Napoli, o quelli legati a Keità (che verrà multato dalla società dopo il suo sfogo su Twitter) e Lucas Biglia, che dopo il mancato arrivo di Bielsa potrebbe chiedere la cessione e non accettare il rinnovo di contratto fino al 2020 a 3 milioni di euro a stagione come gli sarà proposto dalla società.

  •   
  •  
  •  
  •